Dove andare in vacanza in Sardegna a settembre

Dove andare in vacanza in Sardegna a settembre e per quali motivi

sardegna settembre
Sardegna a settembre: dove andare e che tipo di vacanza fare

Quale scenario migliore per una vacanza da urlo se non quello proposto dalla meravigliosa Sardegna? Il suo mare da cartolina, le sue terre incontaminate e le sue spiagge mozzafiato sono decisamente gli ingredienti vincenti per una vacanza a settembre.

Senza la folla del turismo di massa estivo potete davvero godervi la vacanza nella pace e nella tranquillità più assoluta. Potete ammirare spiagge che altrimenti non avreste visto e poi diciamolo: alloggi incantevoli a prezzi più che accettabili.

Dove andare in vacanza in Sardegna a settembre e cosa fare

In vacanza preferite piazzarvi su una spiaggia e non smuovervi di lì per una settimana, oppure non siete in grado di frenare la vostra iperattività e avete bisogno di essere sempre in movimento? Non importa, perché la Sardegna offre delle opzioni da urlo in entrambi i casi.

Se siete sportivi, infatti, potete scegliere un trekking o una gita in kayak, mentre se siete tipi più da spiaggia potete godere di cale e calette assolutamente uniche.

Infine, se apprezzate delle vacanze anche l’aspetto un po’ più culturale e legato alle tradizioni, la Sardegna sarà in grado di offrirvi anche questo.

Ecco dunque cinque tipi di vacanze che potete fare in Sardegna a settembre, e dove andare per godervele al massimo.

  • Relax sulla spiaggia
  • Trekking in Gallura
  • Movida in Costa Smeralda
  • Gite in barca o in kayak
  • Autunno in Barbagia

Relax sulla spiaggia

sardegna settembre
Il mare spettacolare dalla Sardegna. Anche a settembre.

Dalle spiagge di Costa Rei, adatte anche alle vacanze con i bambini prima che inizi la scuola per il fondale che degrada gradatamente e le acque trasparenti, a quelle della Costa Smeralda, come la Spiaggia del Principe. Passando poi da quelle della zona di Olbia, come la sabbiosa Porto Istana, e dal Golfo di Orisei, il più fotografato della Sardegna, nessuna delle spiagge della Sardegna deluderà le vostre aspettative.

Con non poca fatica, abbiamo stillato una classifica di quelle che secondo noi sono le 15 più belle di tutta la regione. E settembre è un mese che non vi deluderà dal punto di vista del clima: fa ancora caldo e l’acqua del mare è gradevolissima.

Trekking in Gallura e in cammino per la Sardegna

sardegna settembre
A piedi alla scoperta della Sardegna

Gli amanti del trekking sanno perfettamente che settembre è il mese ideale per le lunghe passeggiate, perché finalmente ci si può muovere senza morire sotto il sole estivo che non dà respiro.

A questo proposito, a Nord-Est della Sardegna si trova una zona, la Gallura, che offre escursioni adatte a camminatori di tutti i livelli. Tra mare e montagna, in questa zona sarà possibile riempirsi gli occhi di paesaggi spettacolari, unici e introvabili altrove.

Si può scegliere anche di fare delle escursioni su alcune isole caratteristiche, come Caprera, che ospita anche luoghi storici come la casa di Garibaldi, o Tavolara, una montagna calcarea che sbuca dal mare.

E se amate camminare in Sardegna c’è uno dei cammini più belli d’Italia. E’ il cammino delle cento torri e compie tutto il perimetro della Sardegna. Farlo tutto è molto impegnativo anche solo in termini di tempo ovviamente, ma potete coprirne alcune tappe.

Movida in Costa Smeralda

A Settembre locali aperti ancora in Costa Smeralda

Se non amate il caos ma non volete rinunciare alla movida in vacanza, allora scegliete senz’altro la Costa Smeralda. Tra i posti più famosi dove fare serata c’è Porto Cervo, centro di movida e notti brave.

Qui troverete pub, bar e locali aperti fino a tarda notte dove divertirvi in compagnia e abbiamo selezionato per voi i migliori locali.A settembre alcuni locali chiudono i battenti, ma prima di farlo si fa festa nei closing party, ovvero le feste di chiusura.

Potreste anche incontrare qualche vip amante della Sardegna, scattarvi una foto con lui o con lei e, perché no, avere la possibilità di scambiarci quattro chiacchiere. Con meno fan in giro è tutto più facile!

Gite in kayak a settembre in Sardegna

Fare kayak in Sardegna: un’esperienza da provare a settembre

Che sia estate o che sia autunno, il kayak in Sardegna è un’esperienza assolutamente da provare. Si può fare sia sul mare che sul fiume, a patto che si tenga conto di come tira il vento. Per fare kayak in Sardegna ci sono più di 60 itinerari.

Si può scegliere di fare sul fiume Coghinas, lungo gli ultimi chilometri che arrivano fino alla foce; si può girare per l’arcipelago della Maddalena, dedicandole sicuramente più di un giorno; si può fare nella zona di Villasimius o ancora nel Lago Cedrino, in provincia di Nuoro.

Autunno in Barbagia

barbagia
La zona interna della Sardegna, la Barbagia un luogo da scoprire a settembre

Approfondire la biografia di Grazia Deledda, visitare musei, conoscere siti archeologici e partecipare a trekking organizzati. Questo e molto altro è possibile grazie all’iniziativa “Autunno in Barbagia”, che quest’anno torna in presenza dopo un’edizione 2020 tutta digitale.

Invece di avere un calendario unico, questa volta gli eventi verranno stabiliti e organizzati mese per mese, in modo da garantire il pieno rispetto di tutte le misure anti-Covid. Ricordiamo che per buona parte delle manifestazioni è necessaria la prenotazione dal sito ufficiale.

La Sardegna è una terra ricca di tradizioni, e da 24 anni questa manifestazione permette di scoprirle e approfondirle nel modo più dettagliato possibile. Se decidete di andare in Sardegna in questo periodo, approfittate delle iniziative di Autunno in Barbagia per entrare in contatto con la cultura del luogo e tornare a casa con delle conoscenze in più.

Leggi anche -> 10 cose da fare in Sardegna <<

Come raggiungere la Sardegna

Per arrivare in Sardegna si può scegliere di prendere un aereo e atterrare all’aeroporto di Cagliari, Olbia o Alghero. L’alternativa è il traghetto, la cui tratta può durare dalle 5 alle 10 ore. Si può approdare in vari porti, ma i principali sono quelli di Cagliari, Porto Torres, Golfo Aranci, Olbia e Arbatax.

Esistono inoltre numerosi collegamenti tra la Sardegna e la Corsica. All’interno della Sardegna ci si può muovere in macchina, se si fa la traversata caricando la propria automobile oppure se si decide di noleggiarla, oppure in moto. Si possono scegliere anche i mezzi pubblici, ma questo non consente di raggiungere tutte le spiagge e le cale più desolate e lontane dalla confusione.

sardegna settembre
I colori della Sardegna a settembre sono ancora più belli

Per una vacanza a settembre la Sardegna sembra dunque essere la soluzione perfetta. Che sia la prima volta che la scegliete come destinazione o che ne abbiate già esplorata una parte, state pur certi che c’è sempre una nuova zona tutta da scoprire.

Approfittate dunque dei prezzi da bassa stagione e delle temperature settembrine per esplorare ogni parte più nascosta dell’isola, per farvi delle camminate all’insegna dei paesaggi e della natura selvaggia e per farvi gli ultimi bagni della stagione in un mare dall’acqua limpida e caraibica.