Home Destinazioni e Guide turistiche Le spiagge più belle della Sardegna: mappa e cartina

Le spiagge più belle della Sardegna: mappa e cartina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:55
CONDIVIDI

Dove andare per ammirare le spiagge più belle della Sardegna, la mappa e le indicazioni per arrivare

cala goloritze
Le spiagge più belle della Sardegna: Cala Goloritzé

Spiagge bellissime e mare incantevole. Benvenuti in Sardegna, l’isola dei sogni che vanta alcune delle spiagge più belle, non solo d’Italia, ma del mondo. Distese di sabbia bianchissima affacciate su un’acqua cristallina che assume i toni dell’azzurro, del turchese e del blu cobalto più intenso; calette raggiungibili solo via mare protette da alte falesie bianche; spiagge circondate dal verde della macchia mediterranea dove inebriarsi con il profumo di mirto e ginepro.

Dal Nord al Sud della Sardegna, passando per Costa Smeralda e Golfo di Orosei, la scelta di spiagge è davvero vastissima. D’altronde con circa 1897 chilometri di costa è impossibile non trovare la propria spiaggia. Ma indubbiamente per orientarsi fra tutte questa alternative serve una mappa delle spiagge.

Ecco dunque una guida con cartina delle spiagge più belle della Sardegna, con le caratteristiche di ognuna e le informazioni pratiche per raggiungerle. Troverete dunque la mappa da scaricare e portare con sé con le spiagge più belle della Sardegna del Nord, del Sud, occidentale e orientale. Una guida preziosa per partire subito!

Leggi anche -> La mappa delle 50 spiagge più belle della Sardegna del Nord, del Sud, Est e Ovest

Spiagge più belle della Sardegna

La Sardegna è la regione prediletta dagli amanti del mare. E ciò non sorprende vedendo le foto delle sue spiagge e del suo incantevole mare. Inoltre vanta ottimi servizi turistici, strutture ricettive per tutte le tasche e facili collegamenti dal Continente. Per questo ogni estate milioni di italiani e stranieri scelgono la Sardegna per le loro vacanze estive.

Soprattutto in molti scelgono la Sardegna del Nord e quella della costa orientale, con la blasonata Costa Smeralda, mentre molto meno presa d’assalto è la zona sud-occidentale ed in generale tutta la costa ovest dell’isola. Ciò incide anche sui prezzi che sono generalmente più elevati nella parte ovest che in quella est. Un particolare da tenere a mente. Ovviamente la differenza sul prezzo la fa anche il periodo. La Sardegna gode di un ottimo clima e generalmente da maggio a ottobre si può andare al mare. Un altro elemento da tenere a mente quando si prenota.

Come abbiamo detto in Sardegna c’è una grande varietà di spiagge. Si va dalla spiaggia del Poetto che è la spiaggia di Cagliari considerata la spiaggia urbana più bella d’Europa alle cale da cartolina della costa est come Cala Mariolu, Cala Goloritzè e Cala Brandinchi a La Pelosa la spiaggia di Stintino nell’estremo nord dell’isola con i suoi fondali bassissimi perfetta per i bambini alla Valle della Luna la spiaggia hippy di Santa Teresa di Gallura sempre nel nord. E poi ci sono le spiagge dell’arcipelago della Maddalena con la celeberrima spiaggia rosa dell’isola di Budelli. Sulla costa ovest quella che scende da Alghero fino all’isola di San Pietro troviamo spiagge bellissime come la spiaggia di Mari Ermi in provincia di Oristano o le spettacolari Dune di Piscinas.

La Mappa delle Spiagge più belle della Sardegna

Dove si trovano le spiagge più belle della Sardegna? Sono sparse per tutta l’isola! Alcune delle più favolose sono nel Golfo di Orosei, – splendide cale – altre si trovano nella zona sud-orientale dell’isola e altre nella provincia di Cagliari sono splendide distese di sabbia. Arenili piccoli ma meravigliosi si trovano nell’arcipelago della Maddalena. Ecco la mappa navigabile delle spiagge più belle della Sardegna.

Le 15 spiagge più belle della Sardegna

Stilare una classifica delle spiagge più belle di un’isola come la Sardegna è un’impresa titanica e fallimentare. Sono infatti talmente tante le spiagge bellissime che sceglierne solo alcune è difficilissimo. Abbiamo – con non poca fatica – scelto quelle che per noi di Viagginews.com sono le 15 spiagge più belle della Sardegna. Le trovate qui di seguito descritte con info utili su servizi e su come arrivare. Abbiamo escluso spiagge meravigliose come la spiaggia rosa di Budelli che è comunque chiusa al pubblico o le tante calette della Maddalena, così come le spiagge della Costa Smeralda – Ramazzino su tutte – o le spettacolari Dune di Piscinas. Queste 15 spiagge sono quelle che più di altre ci hanno colpito e ci hanno fatto restare a bocca aperta. Ci auguriamo che possano darvi la stessa sensazione di meraviglia.

  • Cala Mariolu, Baunei
  • Cala Goloritzè, Baunei
  • Cala Brandinchi, San Teodoro
  • Cala Coticcio, Caprera
  • Porto Giunco, Villasimius
  • Tuerredda, Teulada
  • La Pelosa, Stintino
  • Spiaggia di Santa Giusta, Costa Rei
  • Su Giuedu, Chia
  • Is Arutas, Cabras
  • Cala Domestica, Buggerru
  • Spiaggia di Punta Molentis, Villasimius
  • Cala Spinosa, Santa Teresa di Gallura
  • Piscina Rei, Muravera
  • Spiaggia Rena Majori, Aglientu

Cala Mariolu

spiaggia sardegna cala mariolu
Cala Mariolu, golfo di Orosei

E’ una delle spiagge più fotografate di tutta la Sardegna e una volta che ci sarete stati capirete perché. E’ semplicemente straordinaria. Si trova nel Golfo di Orosei in un tratto di costa dove sono presenti molte cale bellissime. Cala Mariolu deve il suo nome a una leggenda: si dice che qui dimorava una foca monaca che rubava il pescato e perciò era detta mariolo, ossia ladro.

Questa cala è caratterizzata da minuscoli sassolini bianchi e rosa e dalla alte falesie a picco sul mare che la racchiudono. L’acqua cristallina vira dai colori del turchese al verde smeraldo, il fondale è piuttosto basso ed è una meravigliosa da osservare facendo snorkeling. In questo angolo di Sardegna vi potrà capitare di vedere i delfini o guardando in cielo il falco pellegrino. Molte le grotte nelle vicinanze da esplorare.
Per arrivare a Cala Mariolu bisogna intraprendere un impegnativo trekking o ci si può arrivare in barca. Ci sono servizi che partono ogni giorno dai porti di Arbatax, Cala Gonone e Santa Maria Navarrese.

Cala Goloritzé

cala golortize
Cala Goloritzé

Una delle spiagge più scenografiche dell’isola, di una bellezza che lascia a bocca aperta. Un’opera di Madre natura che sembra dipinta: il verde rigoglioso della della macchia mediterranea, il bianco della sabbia di sassolini e il turchese del mare. In più a completare il quadro rocce bianche che emergono dal mare e disegnano forme, come il celebre arco e la guglia di Monte Caroddi, e tutto intorno le alte falesie che cadono a picco.

Un incontro perfetto fra mare e montagna che ha reso questa spiaggia Monumento Nazionale dal 1995, spiaggia più celebre di tutta la Sardegna e una delle più belle d’Italia. La sabbia di sassolini bianca è frutto di una frana di arenaria avvenuta nel 1962. Oggi la spiaggia è frequentata non solo da vacanzieri che vogliono rilassarsi al sole, ma anche da free climber che scalano lo sperone calcareo.

Per arrivare alla spiaggia si può scegliere il percorso a piedi, lungo ma fattibile: si parte dal parcheggio di su Porteddu e si cammina per quasi 4 km con un dislivello di 470 metri in mezzo alla natura. Più facile arrivare via mare con il servizio barche che parte dai porti di Cala Gonone, Arbatax e Santa Maria Navarrese.

Cala Brandinchi

cala brandinchi
Cala Brandinchi, San Teodoro

E’ rinominata la Tahiti della Sardegna e ciò dovrebbe bastare per far capire lo splendore di questa spiaggia. Si trova nel comune di San Teodoro davanti all’isola di Tavolara in località Capo Coda Cavallo. A rendere incredibile questa spiaggia è il bianco quasi accecante della sua spiaggia ed è questo che gli è valso il soprannome di Tahiti. Il bianco della sabbia contrasta con il turchese dell’acqua che diventa di colore blu intenso dove sono presenti gli scogli. Intorno un’ampia pineta e delle dune incorniciano questa spettacolare spiaggia amata anche dagli appassionati dello Snorkeling per via della ricca fauna marina.
Vicino separata da Capo Capicciolu si trova la spiaggia di Lu Impostu, molto simile a Cala Brandinchi. Mentre scendendo verso Sud dopo il promontorio di Punta Aldìa si trova la spiaggia de La Cinta, cinque chilometri di dune di sabbia bianca e ancora più a sud la spiaggia di S’Isueledda.

Cala Coticcio

cala coticcio
Cala Coticcio, isola di Caprera

L’arcipelago della Maddalena offre alcune delle spiagge più belle di tutta Italia se non del mondo. Una volta che avrete messo piede in queste isole non potrete immaginare nulla di meglio. Cala Coticcio nell’isola di Caprera è una delle più belle del Parco Nazionale della Maddalena caratterizzata da sabbia finissima e chiara affacciata su un’acqua cristallina e circondata dal rosa delle rocce e dal verde della macchia mediterranea. Una piscina naturale, un autentico paradiso di pace e tranquillità. Chi ama lo snorkeling potrà immergersi e ammirare tantissime specie di pesci e stelle marine.
Per arrivare potete optare per un trekking nella natura piuttosto impegnativo oppure arrivare con le barche delle escursioni che partono da La Maddalena.

Porto Giunco

sardegna spiagge
Spiaggia di Porto Giunco, Villasimius

Questa spiaggia è definita i Caraibi della Sardegna ed il motivo è chiaro: una lunga lingua di sabbia bianca e soffice racchiusa tra una laguna e il mare turchese. Ci troviamo a Villasimius nel Sud della Sardegna in una delle più famose località turistiche dell’isola e quella di Porto Giunco è una delle spiagge più belle d’Italia e non solo, scelta come location di moltissimi film e pubblicità.

La spiaggia, bianchissima e con sfumature rosa dovute alla presenza di frammenti di granito, è molto ampia ed è racchiusa da due promontori che la riparano dai venti. Alle spalle dune ricoperte di macchia mediterranea diffondono nell’aria il profumo di ginepro. Il mare dal basso fondale è sempre molto calmo rendendo questa spiaggia paradisiaca e adatta ai bambini. Sono presenti inoltre tutti i servizi e locali notturni.
Per arrivarci si lascia la macchina nel parcheggio poco distante e si prosegue a piedi lungo il sentiero che attraversa un bosco di eucalipti e lo stagno di Notteri habitat di uccelli migratori come i fenicotteri rosa.

Su Giudeu

su giudeu chia
Spiaggia di Su Giudeu, Chia

Nel territorio di Domus de Maria nella località di Chia si susseguono alcune bellissime spiagge di cui la più famosa e spettacolare è Su Giudeu, scelta come location per numerosi spot commerciali e film. Si tratta di un posto davvero paradisiaco fatto di sabbia finissima e bianca, mare limpidissimo e dai bassi fondali ed è caratterizzato dalla presenza di scogli levigati. Questi a largo formano un isolotto facilmente raggiungibile a piedi con la bassa marea. La spiaggia è adatta ai bambini ed è amatissima anche dai giovani. Di sera infatti la spiaggia si anima di musica e aperitivi. Presenti tutti i servizi e un ampio parcheggio.

Al di là del promontorio di Capo Spartivento si trova la spiaggia di Cala Cipolla una caletta di sabbia dorata racchiusa fra il verde della macchia mediterranea affacciata su un mare cristallino e dai bassi fondali. Un parcheggio e un chiosco rende facile e accessibile la spiaggia.
Per avere una visione della bellezza di questo tratto di costa si può raggiungere il faro che si trova all’estremità sud-occidentale di Su Giudeu e ammirare questa lunga lingua di sabbia.

Tuerredda

spiagge sardegna
Spiaggia di Tuerredda

E’ una delle spiagge simbolo della Sardegna e una delle più belle in assoluto. E’ una spiaggia dal sapore caraibico con il suo mare turchese, la sabbia dorata e il verde dei bassi arbusti della macchia mediterranea a fare da cornice. Si estende nella Sardegna sud-occidentale nel comune di Teulada fra Capo Malfatano e Capo Spartivento. Davanti alla spiaggia un isolotto che si può raggiungere a nuoto e che offre sabbia e rocce levigate sulle quali stendersi. Perfetta per gli amanti dello snorkeling con il suo fondale ricchissimo di fauna marina e per il suo mare sempre calmo, grazie alla particolare conformazione che la ripara dai venti. A rendere impressionante questa spiaggia è l’acqua cristallina che offre il meglio di sé osservata dalla strada per arrivarci la Perdalonga. Sono presenti stabilimenti e servizi.

La Pelosa

spiaggia la pelosa
Spiaggia de La Pelosa

Siamo nel nord ovest della Sardegna, nell’estrema punta, in quello che è il golfo dell’Asinara. Qui si trova la spiaggia de La Pelosa una delle più belle d’Italia e d’Europa. Un vero paradiso tropicale, un’icona della Sardegna. Si tratta di un arenile di sabbia finissima e soffice affacciato su un mare turchese e cristallino dal basso fondale per diversi metri. Intorno uno scenario spettacolare con i faraglione di Capo falcone e l’isola Piana e dell’Asinara che riparano la spiaggia dai venti e rendono il mare sempre calmo- Da cornice la macchia mediterranea con i suoi ginepri che inebriano di profumo la spiaggia. Davanti all’arenile l’isolotto con la torre aragonese del 1578 raggiungibile a piedi.
La spiaggia si trova a 5 km dal borgo di Stintino ed è collegato con un servizio navetta. Nella strada per arrivarci numerosi bar, ristoranti e hotel.

Santa Giusta

mappa spiagge sardegna
Spiaggia di Santa Giusta, Scoglio di Peppino

Nella Sardegna sud orientale nel comune di Castidias si trova la bellissima spiaggia di Santa Giusta. Si tratta di un’incantevole arenile di sabbia fine e ghiaia affacciata su un mare cristallino dove la luce del sole produce singolari riflessi sull’acqua che spaziano dal verde al turchese. Questa spiaggia è detta anche dello scoglio di Peppino. Questo nome è dovuto al fatto che un pescatore di nome Peppino era solito pescare e rilassarsi su uno scoglio che si trova al limite della spiaggia e che si può raggiungere a piedi o a nuoto.
Nella zona sono presenti tutti i tipi di servizi, mentre la spiaggia è un’oasi di pace e bellezza.

Is Arutas

is arutas spiagge sardegna
Spiaggia di Is Arutas

Un luogo incantevole nel golfo di Oristano nella costa occidentale è Is Arutas. Questa spiaggia chiusa fra due alte scogliere è uno spettacolo della natura, un posto da sogno e uno dei tesori dell’area marina della Penisola del Sinis. Si tratta di una distesa di granelli di quarzo su un mare turchese e limpidissimo. Il fondale è sin da suito piuttosto profondo quindi la spiaggia è poco adatta ai bambini, ma perfetta per gli amanti dello snorkeling che potranno apprezzare la ricchezza della fauna e dagli appassionati di windsurf.
Nelle vicinanze si susseguono calette e il mare assume colorazioni che vanno dal blu al verde. E un tripudio di colori è anche la poco distante spiaggia di Mari Ermi con i suoi ciottoli bianchi e rosa. Tutta la costa è pura natura come l’isola di Mal di Ventre dove nidificano le tartarughe marine.

Cala Domestica

sardegna
Cala Domestica

Nel Sud ovest della Sardegna si trova una cala racchiusa da alte falesie e dominata da una torre spagnola, è Cala Domestica ad appena 2 km da Buggerru. Questa spiaggia si trova in un’insenatura che la ripara dai venti, ed è circondata da macchia mediterranea e dalle dune. La sabbia soffice e fine vira dal bianco al dorato e si affaccia su un mare azzurrissimo. Chiusa dalle bianche pareti calcaree questa spiaggia è un angolo incontaminato, un’oasi di pace, ma dotata di tutti i servizi. Si trova infatti un ampio parcheggio, un punto ristoro, una facile passerella di accesso, un campeggio e un’area sosta per camper.
Per ammirare un panorama stupendo salite fino alla torre spagnola del 1700 tramite un sentiero che si trova sulla spiaggia e risale il promontorio.
A poca distanza e vicino al porticciolo si trova poi la spiaggia di Buggerru di sabbia fine e mare cristallino, mentre a Nord ci sono le dune di San Nicolao.

Punta Molentis

punta molentis spiagge sardegna
Spiaggia Punta Molentis

Una delle spiagge più affascinanti di tutta la Sardegna si trova nella costa sud-orientale vicino a Villasimius. Si tratta di Punta Molentis celebre location di film e pubblicità, amatissima per via dei suoi colori decisi: il bianco striato di rosa della sabbia, l’azzurro del mare e il verde alla macchia mediterranea. Nelle vicinanze si trovavano le cave di granito materiale che veniva trasportato a bordo d’asino da qui il nome molenti, asino. Oggi blocchi di granito emergono dall’acqua rendendo fascinoso questo angolo di Sardegna. Punta Molentis è un grande arco delimitato da un promontorio e da rocce caviche, è formata da più calette dominate da arbusti e cactus in fiore.
La sabbia bianca e soffice si tinge di rosa sulla battigia, il mare turchese-azzurro ha il fondale basso e le acque sono calme grazie alla particolare posizione riparata dai venti.
E’ presente un punto ristoro e un servizio di noleggio di ombrelloni, lettini e natanti.

Cala Spinosa

cala spinosa
Cala Spinosa, Santa Teresa di Gallura

Un angolo di Paradiso anche in pieno agosto. Questa piccola cala nei pressi di Santa Teresa di Gallura è un tesoro che solo pochi temerari conoscono. Arrivarci non è facilissimo, ma una volta giunti sarete ripagati dall‘estrema bellezza di questo luogo. Si tratta di una cala racchiusa da rocce di granito a strapiombo sul mare, con sabbia dorata e un mare dai colori vivaci. Il mare sempre calmo ha una particolare trasparenza che lo rende amatissimo dagli appassionati di snorkeling che possono ammirare la fauna marina.
Cala Spinosa si trova sul promontorio di Capo Testa a poca distanza dal faro che guarda la Corsica e le bocche di Bonifacio. Ci si arriva con un percorso di trekking lungo un ripido sentiero nel tufo o più agilmente in barca.

Piscina Rei

piscina rei
Spiaggia di Piscina Rei

Per la celebre guida Lonely Planet questa è una delle 10 spiagge più belle del mondo. Si trova a sud di Muravera nella costa su orientale ed indubbiamente una volta arrivati qui vi sembrerà di essere in paradiso. Profumo di ginepro, macchia mediterranea, gigli marini contornano una spiaggia soffice e bianchissima affacciata su un mare cristallino e dal fondale basso. Intorno qualche scoglio levigato racchiude questo posto incantevole che assomiglia ad una piscina.
E’ una spiaggia dotata di tutti i servizi, perfetta per famiglie con bambini e per chi vuole rilassarvi nella tranquillità, ma anche agli amanti dello snorkeling visto il fondale molto ricco.

Rena Majori

spiagge sardegna nord
Rena Majori, Santa Teresa di Gallura

Nell’estrema punta settentrionale della Sardegna, nel territorio del sito naturalistico di Monti Russi nel comune di Aglientu, a meno di 10 km da Santa Teresa di Gallura, si trova una delle spiagge più spettacolari dell’isola e meta d’obbligo per chi visita la Gallura. Questa spiaggia scelta da numerosi registi per film e spot pubblicitari si trova davanti ad un’ampia pineta ed una volta percorso l’agile sentiero fra gli arbusti la spiaggia appare in tutta la sua meraviglia. Si tratta di una lingua di sabbia bianca finissima racchiusa fra rocce scure e di granito chiaro. Il mare celeste e cristallino viene racchiuso fra gli scogli creando delle piccole piscine naturali. La pineta alle spalle offre rifugio ombroso e rinfrescante nelle giornate più afose.
E’ dotata di tutti i servizi incluso un parcheggio e un campeggio.
Nelle vicinanze lo spettacolare promontorio di Capo Testa con le spiagge di Rena di Ponente e Rena di Levante e la spiaggia degli hippy Valle della Luna e la bellissima Cala Grande.