Perché andare a Torino: 5 buoni motivi per passarci un weekend

Cosa fare, cosa vedere e cosa mangiare a Torino in un weekend. Noi di viagginews vi diamo 5 buoni motivi per partire subito

torino
Perché andare a Torino per un weekend: 5 ottimi motivi. Come vedere il Po e la bellissima chiesa della Gran Madre di Dio

Quando si arriva in aereo si ha una prospettiva straordinaria: si vedono le Alpi che le sovrastano come una corona. E d’altronde lei un po’ regina lo è. Sicuramente è una città più discreta di altre, ma bellissima e regale come poche. E’ Torino, una città che merita di essere visitata, conosciuta e vissuta. E se vi state chiedendo ‘perché andare a Torino‘ vi diamo almeno 5 buoni motivi per andarci subito per un weekend.

Cose da fare assolutamente a Torino

Siete alla ricerca di una meta culturale oppure di un posto dove trascorrere un weekend all’aria aperta? Volete provare la movida di una città diversa dalla vostra o semplicemente avete voglia di passeggiare per strade che non avete mai percorso alla ricerca di scorci, murales e negozietti tutti da scoprire? Torino può offrirvi questo e altro.

Immaginate di avere tutto quello che può offrirvi una grande metropoli come Milano o come le grandi capitali europee, ma a portata di mano, senza la confusione delle grandi città e la calca di turisti a ogni attrazione.

Ha un respiro internazionale, ma con una solida tradizione italiana. D’altronde è stata la prima capitale d’Italia. E’ una città affascinante, magica – è non solo per modo di dire è parte della linea della magia con Praga e Parigi – che vi conquisterà.

Treni, pullman, aerei,  Torino è collegata benissimo con tutte le città italiane e straniere.

Se ancora avete dei dubbi se andare, ecco a voi 5 ottimi motivi per partire subito per Torino.

  • I numerosi musei disseminati per tutta la città
  • I parchi a due passi dal centro
  • La gita a Superga
  • Le serate nelle piazze torinesi
  • I cibi e le bevande tipiche

I numerosi musei disseminati per tutta la città

Torino è così importante dal punto di vista artistico da ospitare alcuni musei di fama mondiale. Due esempi su tutti: il Museo Egizio, situato proprio in centro, è il secondo per importanza dopo quello del Cairo dedicato a questa antica civiltà; e il museo del Cinema, situato proprio dentro la Mole Antonelliana, è il più importante in Italia dedicato a questa arte.

I turisti vengono da tutto il mondo per visitare questi due spazi culturali, da cui non si può che uscire arricchiti. Entrambi sono molto vasti, perciò se ne scegliete uno dei due vi consigliamo di riservare un intero pomeriggio per la visita.

weekend a torino

Se preferite qualcosa di più alternativo, a Torino ci sono anche per esempio il MAO (Museo dell’Arte Orientale), Camera, il Centro Italiano per la Fotografia, la GAM, Galleria Civica di Arte Moderna e Contemporanea, e molti altri.

I parchi a due passi dal centro

Torino è particolarmente ricca anche di spazi verdi, tanto ampi e silenziosi da farvi dimenticare di essere a due passi dal centro di un capoluogo. Il più famoso, ovviamente, è il Parco del Valentino, che si sviluppa sui due lati del fiume Po.

Qui si trovano anche vari locali, dove è possibile godersi uno spritz al tramonto. Al centro si trova anche un omonimo castello – il Castello del Valentino – inserito nella lista dei patrimoni dell’umanità come elemento tra le residenze sabaude UNESCO.

Se volete godervi un pomeriggio al parco ma non vi trovate dalle parti del Valentino, però, potete optare per uno degli altri parchi della città: dalla Pellerina al Parco Dora, ma anche la Tesoriera o i Giardini Reali, proprio dietro Piazza Castello, una delle più belle e centrali della città.

La gita a Superga 

Se decidete di alloggiare a Torino per il weekend, non potete perdervi una gita a Superga, da cui si gode di un panorama unico su tutta la città. La cima di questa collina è raggiungibile sia coi mezzi pubblici che con la macchina e a piedi, scegliendo uno dei sentieri boschivi che la collegano alla zona centrale.

A Superga si trova anche un’interessante basilica, costruita all’inizio del XVIII secolo davanti alla statua della Madonna delle Grazie per volere del duca Vittoria Amedeo II di Savoia. 131 scalini vi porteranno sulla Cupola di Juvarra, da cui, oltre che Torino, potrete godere della vista delle Alpi.

Le serate nelle piazze torinesi

Che amiate i locali un po’ più chic o le serate in piazza con una chitarra e una buona compagnia, a Torino non resterete delusi. Le serate organizzate, poi, abbondano, e nonostante la grandezza della città l’atmosfera che si respira è quasi sempre familiare e amichevole.

Per mangiare fuori, inoltre, c’è una varietà incredibile di posti con offerte diverse: dai ristoranti più eleganti ai locali etnici con cibi da ogni dove, ai numerosi posti vegetariani e vegani a locali con apericena più che abbondanti.

Per una serata più romantica e tranquilla, scegliete senz’altro i locali del Quadrilatero, molto gettonati ma non eccessivamente affollati. Se invece volete godervi la movida universitaria, il quartiere di Santa Giulia, costellato di localini che offrono musica live, è quello che fa per voi. Se invece volete passare qualche ora in un quartiere più multiculturale, scegliete la zona di San Salvario, poco lontana dalla stazione di Porta Nuova.

I cibi e le bevande tipiche

Potete mai andare un weekend a Torino e non gustarvi un piatto di Bagna càuda? Certamente no! Questo piatto (in italiano traducibile come Salsa calda) è una preparazione a base di aglio e acciughe tipica piemontese. Sicuramente non la pietanza più leggera al mondo, ma davvero deliziosa, soprattutto se accompagnata con delle verdure di stagione.

Inoltre, sapevate che il gelato ricoperto è nato proprio a Torino? Nato nel 1939, veniva chiamato il Pinguino. A fine pasto poi va il caffè, e a Torino non potete non ordinare un Bicerin, ovvero caffè, latte e cioccolato. Se poi siete amanti degli amari e dei digestivi, gustatevi un San Simone, a base di ben 34 erbe officinali.

weekend a torino
Per le strade di Torino

I motivi per trascorrere un weekend a Torino sono molti più di questi, ma speriamo che quelli elencati siano abbastanza per avervi convinto a prenotare un fine settimana in questa città.

Vi raccomandiamo anche di riservarvi del tempo per passeggiare per il centro senza meta, godendovi gli artisti che suonano per strada, entrando nei negozi indipendenti e scambiando due parole con le persone del luogo.

Nonostante il detto “Torinesi falsi cortesi”, vi garantiamo che saranno contenti di scambiare due chiacchiere e di darvi indicazioni su dove andare e cosa fare.