Aiuta la natura: il WWF cerca volontari per tutelare l’Orso Bruno

Diventa volontario per l’Orso Bruno Marsicano insieme a WWF e contribuisci a tutelare questa specie di cui restano solo 50 individui.

Come proteggere l'orso bruno marsicano con il WWF
Il WWF cerca volontari per proteggere l’Orso Bruno – AdobeStock

Se amate la natura e in questa estate 2021 avete voglia di aiutare il WWF a tutelare alcune specie animali che rischiano di sparire per sempre questa è la notizia che fa per voi. Continuano senza sosta infatti tutte le iniziati per tutelare e difendere il famigerato Orso bruno marsicano in Abruzzo e c’è bisogno di tutti. Per questo il WWF sta cercando dei volontari per dare vita ad alcune iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito a questo animale di cui restano solo 50 individui.

L’iniziativa del WWF Orso2X50

Il WWF nel 2019 aveva lanciato l’iniziativa Orso 2×50 nella speranza di aumentare il numero di individui di questa specie in Abruzzo entro il 2050. Tante le azioni messe in pratica a tale scopo: dai campi di volontariato, all’installazione di recinti elettrificati per evitare che gli orsi sconfinassero e raggiungessero aree pericolose, con il rischio di mettere loro stessi, ma anche persone e animali da fattoria in pericolo, passando per numerosissime iniziative di sensibilizzazione sul tema per grandi e piccini.

La difficile convivenza tra Orso e uomo

Il tema caldo è infatti legato soprattutto alla convivenza dell’Orso bruno marsicano e l’uomo. A tale scopo nell’Oasi Gole del Sagittario sono state dotate alcune aziende agricole di sistemi di protezione per evitare il conflitto tra orso ed esseri umani. Queste iniziative proseguiranno e si stanno anche incrementando, ma servono aiuti concreti e nuovi volontari. Cosa bisognerà fare? Escursioni per rilevare segni della presenza dell’Orso, iniziative di sensibilizzazione e proseguire con l’installazione di recinzioni elettrificate.

Le aree di azione

L’area dove vive l’Orso Marsicano è sicuramente la Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF “Gole del Sagittario”, ma non solo. Per questo le attività proseguiranno anche nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga dove negli ultimi anni gli avvistamenti di orsi sono sempre più frequenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WWF Italia (@wwfitalia)

 

Come diventare volontario per l’Orso con il WWF

Il WWF quindi chiama a raccolta tutti i volontari che mettono gratuitamente a disposizione un po’ del loro tempo per preservare e tutelare l’Orso Bruno. Per diventare volontario per l’Orso basta scrivere una mail all’indirizzo del WWF Abruzzo: [email protected]