Torna Risorgimarche: tutto quello che c’è da sapere sull’edizione 2021

Torna Risorgimarche: tutto quello che c’è da sapere sull’edizione 2021. Le informazioni utili.

risorgimarche 2021
Risorgimarche 2021, Bobo Rondelli (Ufficio stampa)

Anche questa estate si terrà la manifestazione musicale Risorgimarche, con i concerti nelle zone terremotate delle Marche. Manifestazione di solidarietà e cultura fortemente voluta dall’attore Neri Marcorè e giunta quest’anno alla sua quinta edizione.

Il calendario si conferma ricco di ospiti prestigiosi, quest’anno saranno proposti anche nuovi format degli eventi. Di seguito gli ospiti e il programma in dettaglio.

Leggi anche –> Valle dei Templi: torna un’estate mitica, programma di eventi culturali

Torna Risorgimarche: l’edizione 2021

Dal 16 luglio al 31 agosto torna Risorgimarche, il festival musicale voluto e organizzato da Neri Marcorè per portare cultura e solidarietà nei luoghi delle Marche colpiti dai terremoti del 2016. Il festival, che rappresenta un momento di condivisione di emozioni e bellezza in un paesaggio antico e ricco di fascino, ospita ogni anno artisti importanti della scena musicale italiana e non solo, dal cantautorato al jazz e al rock.

L’obiettivo di Risorgimarche è stato sempre quello di portare il pubblico nelle zone colpite dal terremoto e limitrofe, per aiutare il rilancio del turismo e la ripresa economica locale, con la scoperta al pubblico di luoghi stupendi, poco conosciuti ai più.

Tra gli ospiti in cartellone si segnalano: Bobo Rondelli, Raphael Gualazzi, gli Extraliscio, Cristina Donà, Ginevra Di Marco, Simona Molinari, Lucio Corsi, Daniele di Bonaventura ed Erica Bochiero. Il programma, tuttavia, è ancora in fase di definizione e potrebbero esserci delle sorprese.

risorgimarche 2021
Risorgimarche 2021, Cristina Donà (Foto Francesca Sara Cauli, ufficio stampa)

La manifestazione partirà venerdì 16 luglio dalla zona di Macerata, con il concerto di Raphael Gualazzi a Villa Fermani di Corridonia. Ad inaugurare Risorgimarche 2021 sarà dunque un artista marchigiano, di fama internazionale. Gualazzi si si esibirà in piano solo.

Giovedì 22 luglio il festival farà tappa a Tolentino, presso il Castello della Rancia con il live estivo di Simona Molinari. Poi, martedì 27 luglio, San Severino Marche, seguirà il live di Lucio Corsi che proporrà il suo progetto “Cosa faremo da grandi”.

Cambio di provincia mercoledì 4 agosto, a Offida (Ascoli Piceno), dove Ginevra di Marco porterà il concerto “Quello che conta”, con la sua interpretazione delle canzoni di Luigi Tenco. Per martedì 10 agosto il festival so trasferirà al Parco Fluviale di Monte Urano, in provincia di Fermo, per il concerto degli Extraliscio, che proporranno il progetto “È bello perdersi“. Quindi il 12 agosto, a Fiuminata, di nuovo in provincia di Macerata, Bobo Rondelli, recentemente insignito della Targa Faber alla carriera, presenterà “Cuore libero”.

I nuovi format di Risorgimarche 2021

Il 17 agosto è la giornata dedicata a un nuovo format di Risorgimarche con “Il festival in un giorno“, che si terrà nel borgo di Monte San Martino (Macerata), dove a partire dalle ore 15.00 si terranno tre concerti in tre diversi e suggestivi spazi. Aprirà il mini festival Daniele di Bonaventura, seguiranno due protagoniste del cantautorato italiano: Erica Boschiero, con “Respira Duo“, e Cristina Donà che presenterà il nuovo album “deSidera“.

Tutti i concerti di Risorgimarche si svolgono nel pomeriggio, tra le 18.30 e le 19.00, salvo il festival in un giorno che comincia prima.

Un altro nuovo format sarà proposto il 22 agosto: l’anello ciclabile. Mentre il 29 agosto si terrà un concerto escursione nel territorio di Muccia (MC). Il gran finale sarà il 31 agosto con il ritorno sui prati montani. I dettagli saranno comunicati a breve.

L’anello ciclabile è un evento speciale che coinvolgerà gli appassionati di bicicletta. Con la collaborazione dei Comuni e delle associazioni del territorio, è stato pensato un percorso ad anello che coinvolge 3 spazi in cui si svolgeranno 3 concerti replicati ogni 2 ore. Oltre all’anello centrale di circa 15 chilometri con un dislivello minimo, per i più allenati ed esperti sarà possibile vivere esperienze nei circuiti esterni grazie a proposte dei Comuni, delle associazioni locali, delle guide cicloturistiche e altre realtà locali.

Non solo musica, Risorgimarche ha deciso di aprirsi anche al cinema, con una collaborazione con i ragazzi di Furgoncinema dell’Associazione AriStoria.

Biglietti

Come nella precedente edizione, per partecipare ai concerti di Risorgimarche sarà necessario
acquistare un biglietto con la possibilità di scegliere tra “solidale” a 5 euro e “sostenitore” a 20 euro. Gli incassi, anche quest’anno, verranno devoluti ai Comuni ospitanti.

I biglietti sono in vendita da lunedì 28 giugno nel circuito Ciaotickets.

Per ulteriori informazioni: risorgimarche.it

Leggi anche –> Viaggi nell’antica Roma, torna lo spettacolo multimediale al Foro di Augusto

risorgimarche 2021
Risorgimarche 2021, Ginevra Di Marco (Foto Guido Mencari, ufficio stampa)