Cosa fare in caso di avvistamento di delfini o balene mentre siete in barca?

Come comportarsi se, durante un’escursione in barca, vi trovate davanti a un delfino o una balena? Ecco i comportamenti da mantenere.

Cosa fare in caso di avvistamento cetacei mentre siete in barca
Avvistamento cetacei, come comportarsi

Durante l’estate è facile che si facciano delle vacanze in barca o anche solo delle gite in giornata con un motoscafo. In queste occasioni può anche capitare di trovarsi davanti alla fortunata possibilità di ammirare nel loro habitat naturale dei delfini, delle balene o dei capodogli. Ma come comportarsi se siete in barca e questi giganteschi e bellissimi animali sono davanti a voi? Se siete voi a gestire la navigazione e vi trovate nei pressi di un’area di nuoto di uno di questi grandi cetacei del Mediterraneo vi consigliamo di spegnere l’imbarcazione e rimanere fermi!

In caso di avvistamento cetacei spegni il motore

Esistono proprio delle regolamentazioni marine per quanto riguarda l’avvicinamento e l’osservazione dei cetacei in mare, ma se per voi trovarvi davanti a questi animali è stata una casualità la prima cosa che vi consigliamo di fare quella sicuramente di spegnere i motori e rimanere fermi.

Questo perché con il motore acceso il rischio è che gli animali si spaventino e fuggano, privandovi della possibilità di vederli nel loro ambiente naturale. Altro motivo per spegnere il motore è evitare che si feriscano, magari con l’elica della vostra imbarcazione.

Rimanete a distanza e non disturbateli

Bisogna poi comunque rimanere a distanza anche se la tentazione di far giocare i delfini con le vostre onde dell’imbarcazione in movimento immaginiamo sia tanta. Si tratta però di un’attività che è meglio svolgano navigatori più esperti piuttosto che i principianti. Proprio per evitare di ferire questi animali meravigliosi, quindi non avvicinatevi troppo, soprattutto nel caso di grandi cetacei come balene e capodogli. Ricordatevi che pur essendo animali assolutamente tranquilli e pacifici sono comunque essere viventi di svariate tonnellate di peso ed è meglio non disturbarli troppo. Allo stesso modo il consiglio è quello di non urlare e non gridare in modo da non disturbare l’animale e rimanendo fermi potrete osservarlo in tutta la sua bellezza.

Cosa fare in caso di animali in difficoltà

Se al contrario avete purtroppo avvistato un animale marino in difficoltà, non cimentatevi in operazioni di salvataggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Guardia Costiera (@guardiacostiera)

 

A meno che non siano super facili, ma è sempre sempre meglio avvisare la guardia costiera che interverrà e manderà del personale adeguatamente formato per salvare e rimettere in libertà gli animali.