Giornata Nazionale delle Dimore Storiche 2021: aperture di ville, castelli e parchi

Torna la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche: aperture di ville, castelli e parchi in tutta Italia. Le informazioni utili.

giornata nazionale dimore storiche 2021
(Foto: Villa Barbarigo e Giardino di Valsanzibio. www.dimorestoricheitaliane.it)

Domenica 23 maggio torna la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche con l’undicesima edizione di aperture straordinarie di ville, parchi, palazzi, castelli in tutta Italia.

La visite sono gratuite su prenotazione. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Musei: niente più obbligo di prenotazione nel weekend per i piccoli centri

Giornata Nazionale delle Dimore Storiche 2021: cosa vedere

Ville, giardini, parchi, castelli, rocche, sono oltre 300 le dimore storiche italiane che riapriranno le porte al pubblico domenica 23 maggio per la XI Giornata Nazionale delle Dimore Storiche italiane. Si tratta di una vera immersione nella bellezza di luoghi unici della storia e del patrimonio artistico e culturale d’Italia.

La giornata è promossa dall’Associazione Dimore Storiche Italiane e dopo i lunghi mesi di chiusure a causa della pandemia è un’occasione imperdibile per riscoprire le bellezze del nostro Paese, visitando quei complessi monumentali che insieme costituiscono il più grande museo diffuso d’Italia. Un patrimonio, purtroppo, troppo spesso ignorato, ma che rappresenta la migliore storia e tradizione italiana, e che riusciva ad accogliere fino a 45 milioni di visitatori l’anno prima dello scoppio della pandemia.

Il patrimonio delle dimore storiche italiane un enorme valore sociale, culturale ed economico. Dietro alla sua tutela, conservazione e valorizzazione ci sono mestieri antichi, da tutelare anch’essi: artigiani, restauratori e giardinieri. Si tratta di figure professionali che affiancano i proprietari custodi e senza i quali non sarebbe possibile garantire la manutenzione delle dimore storiche, dei loro giardini e degli oggetti d’arte che le rendono uniche al mondo.

La cura delle dimore storiche, inoltre, valorizza anche i luoghi dove si trovano, aumentando la loro capacità d’attrazione e la qualità dei territori di cui questi complessi monumentali sorgono e che sono spesso il principale elemento di interesse. Tutto questo patrimonio, questa cura e queste professionalità aumentano il valore di un territorio anche ai fini di promozione turistica.

Le iniziative e il concorso fotografico

Per la Giornata Nazionale di domenica 23 maggio, i proprietari delle dimore storiche italiane propongono numerose iniziative nelle loro ville, nei castelli e nei parchi e giardini. Si va dalle mostre ai concerti, agli spettacoli teatrali, con eventi rivolti a un pubblico di tutte le età.

dimore storiche
Castello di Massazza (facebook.com/dimorestoricheitaliane)

Da non perdere, poi, la novità di quest’anno: il concorso fotografico, in collaborazione con Photolux rivolto a tutti gli utenti di Instagram. Per partecipare basta caricare una foto sul proprio profilo usando l’hashtag #giornatanazionaleadsi2021. La giuria premierà soprattutto l’originalità degli scatti e selezionerà 25 fotografie che saranno esposte in una mostra a Palazzo Bernardini, a Lucca, dal 4 al 26 settembre 2021. Negli stessi giorni della mostra delle fotografie dei vincitori del World Press Photo 2021.

Naturalmente, anche per visitare le dimore storiche è necessario rispettare le norme di sicurezza anti-Covid: obbligo di mascherina, distanziamento e

L’iniziativa Giornata Nazionale delle Dimore Storiche 2021 ha il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, del Ministero della Cultura e di Confartigianato ed è attuata in collaborazione con la Federazione Italiana Amici dei Musei (Fidam), l’Associazione Nazionale Case della Memoria e Federmatrimoni ed Eventi Privati (Federmep).

Per ulteriori informazioni: www.dimorestoricheitaliane.it