Bonus Vacanze prorogato, è ufficiale: come funziona e come richiederlo

Bonus Vacanze prorogato, è ufficiale: come funziona e come richiederlo. Tutto quello che dovete sapere.

bonus vacanze prorogato
Bonus Vacanze prorogato (Foto di Weiqi Xiong su Unsplash)

Confermata la proroga del Bonus Vacanze. Ora è ufficiale, con l’approvazione del nuovo decreto legge Sostegni-bis, varato ieri dal Governo Draghi, la durata del Bonus Vacanze sarà estesa fino all’anno prossimo. Inoltre, sono confermate anche le nuove modalità di applicazione. Ecco un riepilogo.

Leggi anche –> Green pass europeo: cos’è, come funziona e quando entra in vigore

Bonus Vacanze prorogato: come funziona

I titolari del Bonus Vacanze possono festeggiare: avranno tempo fino a giugno dell’anno prossimo per utilizzare lo sconto sulla loro vacanza. Con l’approvazione del decreto legge sostegni-bis, infatti, è stato anche confermato l’emendamento presentato dal Ministero del Turismo che prevede una proroga nella possibilità di fruizione e alcune novità sull’utilizzo.

In un primo momento, il Bonus Vacanze era stato prorogato al 31 dicembre 2021. Poi, con il nuovo emendamento la proroga è stata estesa al 30 giugno 2022.

Non solo, le altre novità sono che il Bonus Vacanze può essere utilizzato anche presso tour operator e agenzie di viaggio e non più solo negli hotel, agriturismi e B&B. Come in precedenza. Inoltre, potrà essere rateizzato, utilizzandolo più di una volta in strutture differenti e periodi diversi.

Leggi anche –> Green pass italiano: le nuove regole su validità e durata

Il Bonus Vacanze potrà essere richiesto ora?

Come avevamo già spiegato, la proroga del Bonus contenuta nell’emendamento al decreto legge Sostegni-bis prevede solo un più ampio termine di utilizzo ma non di richiesta. Vale dunque solo per chi ha già fatto domanda entro il 31 dicembre 2020. Questo era il termine entro cui andava richiesto.

Il decreto legge non riapre formalmente i termini per la domanda, tuttavia, secondo il quotidiano online Open, l’Agenzia delle Entrate potrà ampliare il bonus a nuovi richiedenti. Spetta all’Agenzia la riapertura dei termini per le nuove domande, oltre che la definizione delle procedure per richiederlo. Sono indiscrezioni riferite a Open da fonti del Ministero del Turismo.

Dunque, non resta che tenere sotto controllo il sito web dell’Agenzia delle Entrate.

Come funziona il Bonus Vacanze

Il Bonus Vacanze può essere richiesto dai nuclei familiari con reddito ISEE non superiore ai 40mila euro. La domanda va fatta tramite l’app IO, con la carta di identità elettronica CIE o  con l’identità digitale SPID.

Una colta riconosciuto, il Bonus Vacanze darà diritto a un voucher di diverso importo a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare:

  • 150 euro per i single
  • 300 euro per le coppie
  • 500 euro per le famiglie da tre persone in su.

Il Bonus viene utilizzato all’80% come sconto immediato nelle strutture ricettive aderenti e il restante 20% va inserito in detrazione nella dichiarazione dei redditi dell’anno di utilizzo. Al momento del pagamento, il titolare del bonus dovrà comunicare il codice del bonus alla struttura dove ha soggiornato.

Lo sconto applicato dalle strutture ricettive che accettano il Bonus Vacanze sarà rimborsato agli operatori sotto forma di credito d’imposta, utilizzabile o cedibile anche a istituti di credito.

Leggi anche –>  Nuove riaperture: quando cambia il coprifuoco, tutte le novità

Proroga Bonus Vacanze (Foto di Vidar Nordli-Mathisen su Unsplas)