Facebook down in tutto il mondo: cosa succede

Facebook down. Il social non funziona. Tutti su twitter. L’hastag Facebook down diventa trend topic

facebook down
Facebook down in tutto il mondo: cosa sta succedendo

Non è un buon momento per Facebook. Dopo la notizia dei milioni di dati degli utenti rubati arriva un blocco del sistema che manda in tilt il social più famoso. Da quel che sembra il problema che ha causato il crash di Facebook è piuttosto serio che ha causato un down di Facebook in tutto il mondo.

Non è la prima volta che succede un down di Facebook e solitamente nel giro di poco tempo i super tecnici della Silicon Valley sparsi per il globo riescono a sistemare il problema. Questa volta però il down arriva dopo il furto dei dati e preoccupa non poco gli utenti che ipotizzano un collegamento e un altro attacco hacker.

Questa volta il Facebook down non si ripercuoterà solo nell’umore degli utenti che sono corsi in massa su twitter dove l’hashtag facebook down è già trend topic, ma anche in Borsa.

I continui problemi del gioiellino di Zuckenburg potrebbero avere un costo non indifferente e far perdere fiducia. Forse dopo whatsapp che ha una buona concorrenza è il momento che anche Facebook abbia il suo social concorrente. 

Facebook down: qual è il problema

Il blocco è iniziato alle 23.25 circa in varie parti del mondo. Nel giro di pochi minuti migliaia di segnalazioni sono arrivate non solo dall’Italia e dall’Europa, ma anche in diverse zone del mondo. Segno che non si tratti solo di un problema del server europeo – come a volte è capitato – ma di un problema più vasto.

Dopo circa 25 minuti Facebook ha ripreso a funzionare normalmente. Sia l’app di Facebook, sia la versione desktop sono tornati normali.  Prima con il blocco appena si apriva sembrava funzionare in quanto il sistema aveva caricato la versione cache, ma bastava cliccare per trovarsi di fronte al problema. Che ora è stato risolto. Ma questa volta non passerà sottogamba: cosa sta succedendo a Facebook? Troppi problemi per Zuckenberg ultimamente.

 

Previous articleCome consumare meno benzina: i trucchi geniali
Next articleStasera in tv | Canzone segreta di Serena Rossi: gli ospiti di oggi, 9 aprile
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.