Fernando Llorente, chi è la moglie María Lorente: età, foto, social, curiosità

Il calciatore iberico Fernando Llorente ha sposato una dottoressa che gli ha rubato il cuore, molti anni fa. Ma chi è María Lorente?

Fernando Llorente è indubbiamente tra i calciatori più belli amati da tifosi e tifose d’Italia, in particolare a Napoli, naturalmente. Il campione iberico, però, ha occhi solo per Marìa, la sua fidanzata storica che ha pure sposato e con cui ha fatto un figlio nel 2016. Maria ha rubato il cuore del bel giocatore, alto oltre un metro e novanta e con un fisico perfetto, quando aveva appena 18 anni e non si sono più lasciati. Ma chi è Marìa Llorente?

Marìa, chi è la moglie di Fernando Llorente

Fernando, nato a Pamplona nel 1985, è molto riservato sulla sua vita privata e preferisce tenersi il più possibile lontano dai riflettori. Tuttavia, il matrimonio con Marìa è stato un evento pubblico e mediatico non da poco. I due stanno insieme da tanto tempo, da erano poco più che ragazzini ed è stato amore a prima vista. Hanno deciso di convolare a nozze dopo ben dieci anni di fidanzamento e ora hanno un figlio, nato nel 2016.

Leggi anche–> Selen, chi è il figlio Gabriele Zanone: suo papà è l’ex calciatore Nicola Zanone

Marìa è una dottoressa, laureata in Medicina con una specializzazione in Endocrinologia e ha lavorato in diversi ospedali, tra cui il Basurto di Bilbao, città dove ha conosciuto il suo futuro marito Fernando. Anche lei, come il bel calciatore, è molto riservata e preferisce tenere per sè la sua vita privata. Non è chiaro, infatti, se abbia o meno un profilo Instagram, ma dal quello di Fernando è chiaro come non vogliano far sapere troppo i loro affari.

Leggi anche–> Pietro Santapaola, chi è il calciatore del Cosenza escluso per il suo cognome

Nonostante questo, il loro matrimonio è stato esagerato, pieno di personaggi dello spettacolovip, oltre che calciatori naturalmente, colleghi di Fernando. Le nozze sono state celebrate in pompa magna alla basilica di Santa Maria del Coro a San Sebastian, città di nascita di lei, che è stata accompagnata all’altare da suo padre, come da tradizione.