Denise Pipitone, le analogie col caso di Angela Celentano: cosa sappiamo

Bambine scomparse nel nulla senza lasciare traccia, madri distrutte che non si arrendono. Sono tante le analogie tra Denise Pipitone e Angela Celentano.

denise pipitone

Storie di dolori strazianti, di genitori che non si arrendono e di bambine scomparse nel nulla, senza lasciare traccia. Tantissimi sono i casi, tutti simili tra di loro, di madri e padri che un momento prima possono stringere le loro bimbe tra le braccia e un momento dopo si ritrovano con una denuncia di scomparsa ai carabinieri. Quello di Denise Pipitone, tuttoggi irrisolto, è uno tra i casi più tristi e seguiti del nostro Paese, tantissimi si sono appassionati alla storia della piccola scomparsa nel 2004 e della madre Piera che non si è mai arresa. Ma non tutti conoscono il caso di Angela Celentano, che ha numerose analogie con quello di Denise…

Angela Celentano scomparsa come Denise Pipitone

La storia di Denise è purtroppo nota a tutti: un triste giorno del 2004, il 1 settembre, la piccola, che al tempo aveva circa 4 anni, è scomparsa dal nulla da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani e da quel giorno non si è più saputo niente di lei. Numerosissime le segnalazioni e i presunti avvistamenti nel corso degli anni ma nulla che apportasse informazioni significative per le indagini. La mamma di Denise, Piera Maggio non si è mai arresa e tuttoggi dedica la sua intera vita alle ricerche della figlia, anche tramite il suo profilo Instagram.

Leggi anche–> Denise Pipitone, dalla famiglia pressione sulla tv russa: “Prima la verità”

Angela Celentano, invece, è una bambina (ormai una donna), scomparsa da Napoli il 10 giugno del 1996, a tre anni mentre era in vacanza con mamma e papà sul Monte Faito. I tre erano partiti per una gita allegra, una giornata spensierata e serena, che si è trasformata in un incubo, il giorno che avrebbe per sempre cambiato la vita dei genitori di Angela. Sparita senza lasciare traccia, anche nel suo caso, come Denise, sono state diverse le segnalazioni. L’ultima, nel 2010, sembrava davvero aver ridato speranza per il ritrovamento della piccola, ma si è rivelata un buco nell’acqua: una donna, infatti, aveva contattato i genitori di Angela dicendo di essere lei, loro figlia scomparsa anni prima.

Leggi anche–>Denise Pipitone e Olesya, spunta un’altra coincidenza da brividi

E’ bastato un rapido esame del DNA per capire che si trattava di un falso allarme. Per quanto riguarda Denise, una nuova possibilità e una nuova speranza si è accesa proprio nel 2021 quando è stata trovata una ragazza russa con un’età compatibile con quella della Pipitone oggi, che assomiglia spaventosamente a Piera, la mamma di Denise. Si attende la prova del DNA.