Gruppi WhatsApp, consigli utili per gestire al meglio quelli fastidiosi

Quante volte veniamo aggiunti su gruppi WhatsApp fastidiosi e vorremo liberarcene? Arrivano dei consigli utili per gestirli al meglio. 

Molte volte capita di essere aggiunti su gruppi WhatsApp e ci si ritrova immersi in discussioni infinite, dozzine di notifiche e suoni fastidiosi. Scopriamo come possiamo fare per gestire al meglio questi gruppi fastidiosi.

I gruppi su WhatsApp molto spesso sono una risorsa preziosa in quanto permettono di inviare la stessa informazione a più persone contemporaneamente. Si possono creare discussioni tra colleghi, amici o condomini. Ultimamente, però, sono molto abusati, tra chi crea gruppi per inviare soltanto gli auguri di Natale, chi decide di creare gruppi di famiglia per mandare messaggi del buongiorno a tutti e molto spesso non a tutti i membri del gruppo interessa la conversazione. Pertanto, arrivano dei consigli pratici per gestire al meglio le conversazioni sui gruppi nei quali veniamo aggiunti.

LEGGI ANCHE -> WhatsApp, arriva la nuova funzione per “fare business”

LEGGI ANCHE -> Whatsapp, arriva una nuova funzione della chat: cambia tutto

Gruppi WhatsApp, cosa dobbiamo sapere sulla loro gestione

Innanzi tutto WhatsApp permette di limitare l’arrivo delle notifiche relative ai messaggi sui gruppi, che altrimenti rischiano di monopolizzare le notifiche che riceviamo. Pertanto possiamo essere presenti nei gruppi senza dover ricevere ogni avviso di nuovo messaggio. Si possono silenziare le notifiche per alcune ore, qualche settimana o addirittura per sempre. Entrando su WhatsApp sarà comunque possibile vedere le notifiche, ma non si riceveranno gli allert. Inoltre è possibile selezionare gli utenti a cui vogliamo permettere di aggiungerci ad un gruppo e quelli a cui vogliamo bloccare l’occasione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Partendo dalla voce Impostazioni di WhatsApp, selezionando Account e poi Privacy e Gruppo sarà possibile limitare le possibilità a Tutti, ai Miei Contatti o ai “Miei contatti eccetto…”. Se si è amministratori di un gruppo, inoltre, è possibile scegliere chi può inviare i messaggi, in modo tale da creare un canale verticale di comunicazione che permette a tutti di ricevere le comunicazioni ma solo agli amministratori di poter scrivere sul gruppo.