Scomparso a Padova: trovato morto Mattia Fogarin

Il ragazzo di 21 anni scomparso a Padova: trovato morto Mattia Fogarin, era scappato di casa lo scorso 21 marzo.

Mattia Fogarin

Purtroppo la novità che tutti si aspettavano che non arrivasse mai si è concretizzata: Mattia Fogarin, il 21enne scappato da casa domenica 21 marzo, è stato trovato morto. Il suo corpo privo di vita era nel canale Scaricatore, a Padova. Il ragazzo, che abitava nel capoluogo, aveva fatto perdere le sue tracce all’improvviso. Subito i genitori avevano pensato al peggio.

Leggi anche -> Moreno Galliani, svolta sull’imprenditore scomparso: “Ritrovato il cadavere”

Infatti, il ragazzo aveva spiegato di aver commesso qualcosa di “molto grave”. Quindi aveva manifestato ai suoi cari intenti di uccidersi. Dopodiché era sparito nel nulla, fino a pochi minuti fa, quando gli inquirenti hanno annunciato che il giovane è stato rinvenuto morto. Il suo corpo privo di vita è stato avvistato da alcuni passanti.

Leggi anche -> Mattia Fogarin scompare nel nulla: “Ho fatto qualcosa di irreparabile”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il ritrovamento del corpo privo di vita di Mattia Fogarin

Mattia Fogarin

Da quanto si è appreso finora, dietro la morte di Mattia Fogarin ci sarebbe un amore non corrisposto da parte di una giovane sua concittadina. Dunque, gli inquirenti sostengono la tesi del suicidio, anche se il pm disporrà comunque l’autopsia che servirà a scartare ogni altra ipotesi. Dopo che nella mattinata di oggi è scattato l’allarme, sul luogo del ritrovamento sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno recuperato il corpo privo di vita del giovane.

Oltre a pompieri e forze dell’ordine, presenti sul posto anche i genitori del ragazzo per il riconoscimento della salma. Successivamente, il pm di turno, Sergio Dini, ha dato il via libera alla rimozione del cadavere, confermando che si trattava proprio di Mattia Fogarin. Sconcerto e dolore in città, mentre i suoi genitori sono totalmente straziati e stamattina erano sconvolti sul luogo del ritrovamento. Secondo quanto si apprende, il cadavere è stato rinvenuto non lontano dal luogo in cui il cellulare del giovane padovano è stato agganciato l’ultima volta.