Dik Dik, la storia del gruppo musicale: componenti e hit di successo

Dik Dik, i momenti più importanti della carriera della band: chi ne furono i componenti e hit di successo.

I Dik Dik sono un gruppo musicale italiano nato a Milano nel 1965. Prima della firma del primo contratto discografico con la Dischi Ricordi, la band aveva cambiato due nomi: prima Dreamers, poi Squali e infine il definitivo Dik Dik. Il nome è lo stesso di una specie di antilope africana, ed è stato scelto da Pietruccio Montalbetti mentre sfogliava distrattamente un dizionario inglese – italiano.

Dik Dik: successi e componenti della band

Il gruppo, da cui sono entrati e usciti parecchi musicisti, ha debuttato nel 1965 con il singolo “1-2-3 Se rimani con me”, una reinterpretazione dell’omonimo pezzo di Len Barry. La facciata B del disco è stata scritta da Lucio Battisti, quando questi era ancora poco conosciuto prima dell’incontro con il paroliere Mogol. Quest’ultimo l’anno successivo fa ascoltare a Montalbetti una canzone appena uscita negli Stati Uniti d’America: “California Dreamin’” dei The mamas & the papas. Il brano affascina Montalbetti, che convince Mogol a scrivere un testo in italiano. Pubblicata in Italia con il titolo “Sognando la California” la canzone riscuote un successo sbalorditivo, consentendo ai componenti del gruppo di abbandonare i lavori svolti fino a quel momento e dedicarsi a tempo pieno alla produzione musicale.

Potrebbe interessarti leggere anche —> Lutto nella musica, morto il mitico Pepe dei Dik Dik

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Dal 1967 al 1969 si susseguono una serie di cover di canzoni americane, che ottengono tutte un discreto successo. Nel 1969 il gruppo presenta la canzone “Zucchero” al Festival di Sanremo, facendo coppia con Rita Pavone. L’anno dopo tornano al Festival con “Io mi fermo qui”. Nel 1972 i Dik Dik pubblicano il loro primo album originale, “Suite per una donna assolutamente relativa”, ma il lavoro risultò fallimentare: l’album è stato un esperimento di rock progressivo, ma il pubblico si aspettava brani di pop melodico e dimostrò di non gradire il cambiamento. Il gruppo vive un periodo di declino, e dopo qualche singolo di successo nel 1982 diventa un trio composto da tre degli elementi originali: Pietruccio, Pepe e Lallo. Dalla seconda metà degli anni ottanta il terzetto originale viene affiancato da vari musicisti, che cambieranno spesso nel corso degli anni.