Chi è Pina Auriemma, che ruolo ha avuto nell’omicidio Gucci

Chi è Pina Auriemma, ripercorriamo la storia della donna e scopriamo quale ruolo ha avuto nell’omicidio Gucci.

Sono passati 26 anni da quando l’omicidio di Maurizio Gucci ha sconvolto tutta Italia. Le indagini ed il successivo processo hanno portato all’incriminazione di Patrizia Reggiani come mandante dell’omicidio, Benedetto Ceraulo come esecutore materiale e Pina Auriemma come complice dell’omicidio. Proprio la donna, infatti, si è incaricata di trovare qualcuno che potesse compiere l’omicidio.

Patrizia e Pina si sono conosciute nel 1977, quando l’ex moglie di Maurizio Gucci era alla ricerca di una consulente per la sua vita. Pina, infatti, era una sedicente maga della quale Patrizia si serviva inizialmente per conoscere il proprio futuro. Ben presto il loro rapporto si è evoluto in una stretta amicizia. La sedicente maga era sicuramente attratta dai benefit e dai regali che quell’amicizia le procuravano, ma con il passare del tempo ha anche pensato che potesse diventare un vero e proprio legame d’amicizia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche ->Patrizia Reggiani vuota il sacco: “Perché ho fatto uccidere Maurizio Gucci”

Pina Auriemma, il suo ruolo nell’omicidio di Maurizio Gucci

Dopo il divorzio Patrizia ha sviluppato un odio per l’ex marito ed ha cominciato a chiedere in giro a tutti se conoscevano un assassino. Questa richiesta è stata presentata anche a Pina, la quale ha contattato l’amico Ivano Savioni, un portiere. Con l’uomo inizialmente si pensava di organizzare una truffa per guadagnare denaro dalla famiglia Gucci, ma alla fine le insistenze della Reggiani hanno convinto l’uomo a contattare esponenti della criminalità per organizzare l’omicidio.

Leggi anche ->Lady Gaga offende Patrizia Reggiani: l’accusa dell’ex signora Gucci

Pina Auriemma è stata condannata come intermediaria a 13 anni di carcere. Dopo averli scontati è stata in terapia per 5 anni e sperava di poter voltare definitivamente pagina. Di recente, però, la sua vicenda è tornata a galla per via delle riprese di House of Gucci, film che ripercorre proprio l’organizzazione dell’omicidio. Ospite di Barbara D’Urso, ieri sera Pina ha dichiarato: “Speravo di essere dimenticata. Ho dovuto fare un percorso psicologico, cinque anni in analisi per poi ritrovarmi di nuovo nella bufera dopo 26 anni non si può tornare ancora per questa cosa”.