Christian De Sica sul padre Vittorio De Sica: “Non so quanti figli abbia avuto”

“Non aveva una famiglia ma una cooperativa” racconta Christian De Sica parlando del padre Vittorio De Sica. “Non so quanti figli abbia avuto”.

Ospite a Verissimo, Christian De Sica ha deciso di parlare di suo padre, Vittorio De Sica. L’uomo, nato il 7 luglio 1901 (e mancato nel 1974) è stato un attore, regista e sceneggiatore italiano. “Mio padre si vantava con gli altri quando prendevo bei voti all’università” ha raccontato il figlio Christian a Verissimo. “Gli è preso un colpo quando ha scoperto che andavo in giro per balere con Massimo Boldi a suonare”. Parlando dei tanto criticati cinepanettoni (per cui Christian De Sica è conosciuto), l’attore ride: “secondo me [a mio padre] sarebbe piaciuto un mio successo come Natale sul Nilo. I cinepanettoni hanno descritto l’Italia di oggi molto meglio di altri film autoriali che nessuno ha visto. Il fatto è che nel nostro Paese il successo non ti viene perdonato”.

Non una famiglia, ma una cooperativa

Christian De Sica ammette, in un’intervista al Corriere della Sera, di aver capito l’importanza del padre solo al suo funerale: “io l’ho conosciuto che aveva già i capelli bianchi” ha spiegato. “Quando mio fratello e io eravamo piccoli non giocava con noi, non ci portava sulle giostre o al lunapark, semmai ci faceva recitare, a casa, in scenette davanti agli amici”.

Leggi anche -> Christian De Sica, chi è il nipote Andrea: fa il regista, la sua storia

Christian ha scoperto di avere una sorella quando questa lo ha chiamato per telefono. Al Corriere della sera, l’attore ha raccontato di aver parlato con questa ragazza, che diceva di chiamarsi Emy e che si è presentata semplicemente come sua sorella. “Quando papà seppe della telefonata, ci chiese preoccupato: ‘Che v’ha detto?’. Io gli ho risposto: ‘che è nostra sorella! E tu papà ce lo potevi dire prima, no?'”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Continuando con l’intervista, Christian De Sica ammette: “non so quanti figli abbia avuto mio padre. Io ne ho contati cinque: non aveva una famiglia ma una cooperativa, come diceva lui”.