Leo Gullotta, la tragica morte dell’amata sorella: un dolore enorme

Uno dei momenti più dolorosi della vita di Leo Gullotta è stato segnato dalla perdita della sorella. Ecco il suo racconto. 

Non tutti sanno che l’attore Leo Gullotta, noto e apprezzato per la sua intelligente e mai volgare ironia, convive con un dolore che si rinnova ogni giorno. La scomparsa prematura della sorella, morta giovanissima a causa di un’embolia polmonare, lo ha profondamente segnato. All’epoca, ha ricordato più volte il mitico volto del Bagaglino, non c’erano gli stessi strumenti di oggi per curare questa malattia… E lui ancora oggi elabora quel lutto attraverso la musica.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quel vuoto incolmabile nel cuore di Leo Gullotta

Nonostante siano ormai passati molti anni dalla scomparsa della sorella, Leo Gullotta ne conserva vivo e intatto il ricordo. In particolare ricorda che la canzone La Vie en rose di Edith Piaf fosse era una delle sue preferite, e ogni volta che gli capita di ascoltarla, il suo pensiero corre a lei. E’ un po’ come se il tempo si cristallizzasse solo sui bei momenti che i fratelli hanno vissuto insieme.

Leggi anche –> Chi è Leo Gullotta: età, vita privata, carriera dell’attore e comico siciliano 

“Nella vita bisogna avere curiosità – ha affermato tempo fa Leo Gullotta, ospite nel salotto Rai di Vieni da me – perché così si hanno più frecce nella propria faretra da poter sparare. Quando ero piccolo a Catania curiosavo dappertutto. Mia mamma era una ‘generalessa’ aveva il comando della casa, poi con sei figli… Una delle mie sorelle però ci ha lasciato purtroppo troppo presto per un’embolia. Allora non c’erano gli strumenti medici per salvarla”. “Lei – ha aggiunto l’attore – cantava la Vie En Rose in continuazione che è rimasta così nel nostro cuore come un ricordo di lei”.

Leggi anche –> Ciao Maschio: anticipazioni e ospiti per la puntata del 27 marzo