Gianmarco Nigrisoli, studente morto a Bologna: vittima di grave incidente

Il dramma di Gianmarco Nigrisoli, lo studente pescarese morto a Bologna: vittima di un grave incidente in bici.

(Facebook)

Non ce l’ha fatta Gianmarco Nigrisoli, studente fuorisede a Ingegneria a Bologna, che era rimasto ferito la mattina di venerdì scorso in un incidente in via di San Luca, sempre nel capoluogo felsineo. Il ragazzo di origini pescaresi è deceduto nelle scorse ore a soli 21 anni, per le conseguenze di quella che sembrava essere solo una banale caduta dalla bicicletta. Invece, l’incidente è stato purtroppo devastante.

Leggi anche –> Vaccino Italia, come funziona la piattaforma di Poste per prenotarsi

Il giovane pescarese, subito dopo lo schianto, era stato soccorso e ricoverato in gravissime condizioni, in rianimazione, all’ospedale Maggiore di Bologna. Tutte da decifrare, ancora adesso, sono le cause del drammatico schianto contro un guardrail lungo la strada. L’impatto devastante con l’asfalto era avvenuto all’altezza della curva delle ‘Orfanelle’. Il giovane era in compagnia di un amico, anche egli in bicicletta.

Leggi anche –> Genny Zurlo morta di Covid: il ricordo della maestra è straziante

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Cordoglio per la morte di Gianmarco Nigrisoli: le parole del suo papà

bici elettrica incidente

Il ragazzo che si trovava con lui non è però riuscito a chiarire esattamente cosa sia accaduto al povero Gianmarco Nigrisoli. In tanti, in questi giorni, hanno sperato che la vittima di questo tremendo incidente potesse avere un miglioramento, ma così non è stato. Troppo violento l’impatto con il terreno per il giovane studente universitario. Quando è stata dichiarata la morte cerebrale del 21enne, fa sapere l’ospedale, la famiglia ha autorizzato la donazione degli organi.

Sono tanti in queste ore i messaggi di cordoglio per la morte di questo giovane ragazzo, avvenuta in modo sconcertante. Ci sono anche le parole del suo papà, Ugo il quale ha sottolineato: “Per i genitori tutti i figli sono tesori inestimabili, al di là del loro valore reale. Ma di te posso dire che il tuo sorriso illuminava chi ti era vicino, che con la tua sottile e garbata ironia, riuscivi sempre a sdrammatizzare qualsiasi situazione”. Il genitore chiude il suo messaggio di addio al figlio con queste parole: “Avrei voluto essere al tuo posto per permetterti di apprezzare i tuoi sogni rendendoli concreti”.

ragazza morta incidente