Uomini e Donne, Sabina Ricci: chi è la Dama del Trono Over

I protagonisti del dating show Uomini e Donne, cosa sapere su Sabina Ricci: chi è la Dama del Trono Over.

(screenshot video)

Romana classe 1968, scopriamo Sabina Ricci solo di recente quando entra a far parte del dating show di Canale 5, ‘Uomini e donne’. Si tratta di una delle protagoniste con il ruolo di Dama del Trono Over. Sappiamo di lei che è stata sposata e che comunque non ha figli. Inoltre, sappiamo che è una grandissima amante degli animali.

Leggi anche -> Uomini e Donne, la scelta di una coppia

Il suo rapporto con gli animali e con la terra l’ha portata da qualche anno a questa parte non solo a sposare appunto la causa ambientalista, ma a diventare vegana. La donna inoltre è una dog sitter e ha in casa diversi animali domestici di sua proprietà che adora. Sportivissima, è anche una grande amante del ballo.

Leggi anche -> Uomini e Donne, Nicola Vivarelli e Gemma Galgani si sentono ancora

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La scelta di Sabina Ricci a Uomini e Donne: cosa bisogna sapere

Appassionata di bachata, frequenta sale da ballo e pratica aerobica, fitness e non nasconde anche il suo amore per il cinema. Sabina Ricci – laureata in Scienze Politiche – è insomma una donna dai molteplici interessi e si è presentata a ‘Uomini e donne’ alla ricerca di una persona matura e che avesse voglia di condividere con lei questi interessi. Si è subito avvicinata a Biagio Di Maro, ma nonostante in un primo momento sembrasse andare tutto bene, alla fine i due si sono allontanati.

Così la donna si è successivamente avvicinata a un altro Cavaliere del Trono over, ovvero Claudio Cervoni. La coppia – secondo le anticipazioni – lascerà insieme la trasmissione di Canale 5 nella puntata del 23 marzo. Lui oggi annuncerà di doversi trasferire per lavoro. Dovendo lasciare Roma, ha chiesto alla Dama di seguirlo e la risposta di lei sorprenderà tutti. Sta di fatto che Claudio Cervoni e Sabina Ricci escono insieme sulle note di ‘A mano a mano’ di Riccardo Cocciante.