Colpita da un fulmine durante l’allenamento: addio a Katherine Diaz

El Salvador, campionessa di surf muore colpita da un fulmine a largo dell’oceano: addio a Katherine Diaz, giovane promessa.

Katherine Diaz, giovane promessa del surf, è morta all’età di 22 anni dopo essere stata colpita da un fulmine. È successo in El Salvador, mentre la ragazza si stava allenando nelle acque dell’Oceano Pacifico: si trovava a largo quando si è accorta del temporale in imminente arrivo, e non ha fatto in tempo a tornare a riva. I media locali spiegano che “le sono stati immediati soccorsi sanitari ma una volta giunta in ospedale è arrivata la notizia del decesso”.

Katherin Diaz, campionessa di surf morta colpita da un fulmine

Oggi il mondo del surf piange la scomparsa di Katherine, da tutti considerata una vera promessa per lo sport. La ragazza è stata colpita da un fulmine mentre si stava allenando a largo della spiaggia di El Tunco, sulla costa di El Salvador bagnata dal Pacifico, più precisamente nel dipartimento di La Libertad. Yamil Bukele, presidente dell’Istituto sportivo del surf, ha pubblicato un messaggio di condoglianze su Facebook: “Siamo molto rattristati da questa tragedia”, ha scritto. A lui si è unita anche Morenza Valdez, ministro del turismo: “Sarai per sempre presente nella storia del surf di El Salvador. Le tue onde di ricorderanno sempre in questo paradiso. Riposa in pace Katherine Diaz” ha scritto la donna.

Potrebbe interessarti leggere anche —> Squalo sbrana surfista | Assalto mortale nonostante le reti 

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Katherine era un talento unico nel mondo del surf, e sarebbe presto diventata una campionessa internazionale. La ragazza praticava lo sport da quando aveva 9 ani, e il fratello José Diaz è oggi presidente della Federazione salvadoregna di Surf. Lo scorso novembre Katherine aveva vinto il National Surf Circuit, e si stava allenando per partecipare alle competizioni internazionali. Milton Flores, direttore amministrativo della Federazione di Surf, ha descritto l’evento “qualcosa di improvviso e devastante. Era entrata in mare per fare surf, poi uscendo improvvisamente l’ha colpita un fulmine e l’abbiamo vista cadere, le è stata data assistenza immediata”. I soccorsi hanno immediatamente trasportato la Diaz nell’ospedale più vicino, ma per lei non c’è stato niente da fare.