Nasa, un asteroide più grande della Torre Eiffel sfiorerà la Terra

La Nasa lancia l’allarme. In base ai calcoli dell’ente un asteroide di dimensioni gigantesche sfiorerà la Terra. Ecco cosa c’è da sapere. 

La notizia ha destato la preoccupazione di molte persone e per alcune persone è scattato un vero e proprio senso di panico.

Le dimensioni dell’asteroide sono davvero consistenti, ma gli esperti rassicurano e dicono che non ci sarà nulla da temere. Sarà davvero così? Scopriamolo.

Nasa, scoperto un asteroide gigantesco: ecco cosa c’è da sapere

“Il 21 marzo, un asteroide chiamato 2001 FO32 passerà senza comportare rischi vicino alla Terra. La distanza in cui saranno più vicini si attesta a 1.23 milioni di miglia”. Questo il tweet comparso sul profilo ufficiale della NASA.

Leggi anche -> Nave da crociera in fiamme a Corfù: cosa sta accadendo

La notizia aveva generato il panico e alcune persone hanno vissuto la scoperta con grande apprensione. Proprio per questo motivo, la NASA ha pubblicato altri comunicati in cui rassicurava la popolazione. “Non c’è la minaccia di una collisione con il nostro pianeta, né ora né fra diversi secoli”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nonostante le rassicurazioni e i chiarimenti, se si guarda in termini astronomici, la distanza tra la Terra e l’asteroide risulta abbastanza vicina.  2001 FO32 potrebbe essere considerata “potenzialmente pericolosa“. Le sue dimensioni non sono da sottovalutare: il duo diametro è di circa 3mila piedi, circa 914.400 metri.

Leggi anche -> Emmanuel Hansel, il giovane che gioca a basket con un braccio solo

Per capire meglio la sua dimensione possiamo pensare a un asteroide grosso il doppio della Torre Eiffel. Una grandezza che lo renderebbe il più grande fra gli asteroidi passati vicino alla Terra.

Nonostante la preoccupazione di alcuni, questo evento sarà la gioia degli appassionati e degli esperti. Nel momento di maggior vicinanza sarà possibile vedere il corpo celeste utilizzando telescopi molto potenti. Sfortunatamente sarà un privilegio riservato a coloro che vivono nell’emisfero Sud o nelle regioni a Nord con latitudine bassa.