Loredana Bertè, la denuncia a Björn Borg per bigamia: era ancora sposato con lei

Loredana Bertè e lo strano caso di quella denuncia a Björn Borg per bigamia: a distanza di anni, l’uomo afferma di non averne mai saputo niente.

Björn Borg Loredana Bertè

Quello tra Bjorn Borg e Loredana Bertè fu uno dei matrimoni più chiacchierati del mondo dello sport. Nel 1989 i due si sposarono in comune: solo l’anno prima Borg era finito in ospedale dopo aver ingerito una forte dose di Roipnol (gesto che fu il coronamento di anni di litigi di coppia). Non è impossibile prevedere come un matrimonio nato in circostanze simili sia andato a finire: solo tre anni dopo quel “lo voglio” davanti al sindaco Pillitteri, nel 1992 Loredana Bertè arrivò in questura e richiese la fine dell’unione.

Leggi anche -> Loredana Bertè, la lunga relazione con Mario Lavezzi: com’è andata a finire

La separazione non rese la vita più facile a nessuno dei due: Björn Borg iniziò a destreggiarsi tra l’imprenditoria ed il desiderio di tornare a competere sui campi da tennis. Loredana Bertè, d’altro canto, non ebbe la fortuna che sperava: trovò anzi molto difficile rientrare nei circuiti musicali (soprattutto del rock) che una volta l’avevano accolta a braccia aperte.

Il matrimonio è ancora valido

Nel 1992, quindi, Borg fu condannato a dare a Loredana Bertè 25 milioni al mese: a quanto pare, però quei soldi alla donna non sono mai arrivati. Nel 2002, poi, Björn Borg si mise l’intera situazione alle spalle risposandosi, questa volta con Patricia Ostfeldt. Loredana Bertè non la prese bene: quello stesso anno rilasciò una rabbiosa intervista contro l’ex-marito. “Mi ha distrutto la vita e la carriera. Mi ha impedito di avere figli e di diventare madre, obbligandomi a seguirlo ovunque, combattendo contratti e proposte di lavoro”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Nel 2009, ecco che succede qualcosa di davvero particolare. A giugno Loredana Bertè va a votare: il presidente di seggio, alla fine dell’operazione, dichiara che “la signora Borg ha votato”. E’ così quindi che la cantante scopre che, per qualche motivo, per la legge italiana il suo ex-marito non è affatto un ex: i due sono ancora legalmente sposati. A dirlo non è solo quel presidente di seggio, ma anche l’anagrafe. Come ci si può aspettare, Loredana Bertè va su tutte le furie: così, nel 2010, parte la denuncia per bigamia. “Mi ha fatto diventare lo zimbello della stampa per anni, ora deve pagare. Spero che l’Interpol lo arresti”.  Secondo alcune fonti svedesi, però, questa denuncia Björn Borg l’avrebbe ricevuta solo nel 2019. “Non ne so nulla, so solo che è finita da tempo” avrebbe commentato l’ex-tennista, sminuendo la situazione.

Loredana Bertè padre Mia Martini

Gestione cookie