Roma, morto nel parco a 16 anni: denunciato un clochard

Dramma ad Acilia, una frazione a sud di Roma, morto nel parco a 16 anni: denunciato un clochard che lo inseguiva.

(screenshot video)

Un drammatico episodio di cronaca si è consumato nei giorni scorsi a Roma e ora si sta facendo chiarezza sull’accaduto: un clochard infatti è finito nei guai per quanto accaduto qualche giorno fa nel parco della Madonnetta, ad Acilia, frazione della Capitale. L’uomo era stato preso di mira, a quanto pare, da alcuni ragazzini.

Leggi anche –> Zona arancione rinforzata, alunni a scuola: i carabinieri li mandano casa

A quel punto, ha perso la pazienza e ha iniziato a rincorrere gli adolescenti, secondo alcune testimonianze armato di una mazza di ferro, secondo altre addirittura con un’accetta. Sta di fatto, che aveva in mano un oggetto atto a offendere e fare male, per cui i ragazzi si sono allontanati in fretta. Ma durante questa precipitosa fuga, si è consumata la tragedia.

Leggi anche –> Annamaria Mantile, l’insegnante morta dopo il primo vaccino anti Covid

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Il dramma di Riccardo, morto nel parco a 16 anni alla periferia di Roma

Un ragazzo di 16 anni, Riccardo, mentre tentata di sfuggire all’uomo che li rincorreva, un 44enne di origine romena, ha accusato un malore ed è morto. Il senza fissa dimora, dopo l’accaduto, è stato fermato dalle forze dell’ordine, che gli hanno chiesto la ragione del suo gesto. L’uomo ha spiegato che quei ragazzi erano soliti prenderlo di mira e che l’altro giorno ha deciso di inseguirli. Ha anche sostenuto di non avere però usato quell’oggetto contundente contro nessuno.

Ma gli agenti di Polizia, nell’attesa di capire cosa sia accaduto realmente, hanno voluto vederci intanto chiaro. Stando a quanto si è appreso, il clochard è stato nel frattempo denunciato con l’accusa di morte come conseguenza di altro reato. La mazza con la quale avrebbe inseguito quei ragazzini è stata sequestrata inoltre. Quello che si è consumato dunque, stando alle prime testimonianze, è un altro dramma legato al degrado delle periferie romane.