Festa della Donna: come festeggiare a casa

Come celebrare l’8 marzo e la Festa della Donna durante il Covid. Le idee

idee-alternative-festa-donna-8-marzo-2020
iStock

La festa dell‘8 Marzo è praticamente alle porte. La giornata in cui gli si celebra la donna ha origine storiche molto importanti, ma anno dopo anno, accanto alle manifestazioni per l’orgoglio e l’indipendenza femminile, le donne di tutto il mondo hanno anche deciso di celebrare questa festa divertendosi e regalandosi una giornata all’insegna delle femminile.

Fino a qualche anno fa, prima dell’emergenza Covid, i locali, i ristoranti e discoteche si organizzavano proprio per festeggiare l’otto marzo al meglio. Si istituivano serate a tema femminile e quindi totalmente all’insegna del rosa! Altre feste invece, come quelle in discoteca, vedevano l’accesso riservato proprio solo alle donne.

Quest’anno chiaramente al di là dei giudizi sul come sia più giusto celebrare l’otto marzo, sicuramente tutte le feste a cui eravamo abituati nel passato non si potranno più fare, Niente più party o serate in discoteca ma non per questo dobbiamo smettere di festeggiare.

Come festeggiare l’8 marzo a casa: una day spa

Come fare allora per dare il giusto risalto a questa giornata e in qualche modo comunque onorare tutte quelle figure femminili che nella storia hanno contribuito all’emancipazione delle donne? Visto che non si possono fare feste e party sicuramente un’idea per celebrare l’8 marzo è quella di regalarsi una giornata facendo ciò che più si ama. Tanto per cominciare potreste organizzare una Day Spa casalinga, quindi dedicarvi alla cura del vostro corpo e della bellezza stanno comodamente a casa al sicuro. Basta infatti uno scrub o una crema, un fango e una maschera facciale – che si possono comprare comodamente in farmacia o in profumeria – per regalarsi una giornata unica.

Giornata film femministi per la Festa della Donna

In alternativa con le donne della vostra famiglia e congiunte con cui siete al sicuro potreste organizzare una serata dedicata alla visione dei film femministi. Ce ne sono moltissimi su tutte le piattaforme streaming che raccontano proprio le storie di grandi donne forti che hanno segnato la storia e tracciato la strada dell’emancipazione femminile.

Altra idea, nelle regioni dove è possibile farlo, potrebbe essere quella di andare a visitare un museo oppure una mostra d’arte. Questo potrebbe aiutare anche tutta quella fetta di mercato che proprio per la pandemia da coronavirus in questo 2020 appena finito è stata duramente colpita. Un po’ di cultura insomma e anche un po’ di arte unite insieme per celebrare la festa della donna.

Se poi avete la possibilità di ricongiungervi con delle amiche care, rispettando ovviamente tutte le normative e i dettami del Governo per il contenimento della pandemia, potreste pensare di trascorrere la giornata facendo un picnic all’aperto: in spiaggia o in montagna e trascorrere una giornata tra donne perfetta proprio per celebrare e onorare la festa dell’8 marzo.