Coronavirus, la denuncia di Luca Tommassini sul volo aereo – VIDEO

Emergenza Coronavirus, la denuncia di Luca Tommassini sul volo aereo: alcuni video indignati del noto coreografo.

(screenshot video)

Aerei strapieni, con tutti i posti occupati: la denuncia arriva in questi minuti dal noto coreografo Luca Tommassini e viene rilanciato da Carolyn Smith, entrambi notissimi personaggi dello spettacolo. In particolare Tommassini, coreografo di fama internazionale, si trova su un volo aereo e denuncia come il distanziamento non esista.

Leggi anche –> Coronavirus, focolai nelle scuole: si abbassa l’età media dei malati

Evidenzia infatti in alcuni brevi video, che sono apparsi sul suo profilo Instagram: “Bello ritornare a volare a perché non vengono rispettate le regole della distanza sociale… anzi ‘fisica’? Qualcuno sa spiegarmi il perché?”, questa la domanda che fa il noto coreografo, evidenziando appunto alcuni elementi che non vanno assolutamente bene. Anche lui, quindi, pone poi l’accento sulle problematiche di cultura e spettacolo.

Leggi anche –> Cinema e teatri Coronavirus: riapertura 27 marzo, solo in zone gialle

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’indignazione di Luca Tommassini sul rispetto delle norme anti Coronavirus

viaggi aereo
Viaggi aerei

Scrive infatti ancora su Instagram il coreografo Luca Tommassini: “Questo affollamento, con tutti i posti occupati a bordo dell’aereo è angosciante e mi ha agitato, è un anno che non prendo un volo e che rispetto le regole e poi ti trovi in una situazione così a rischio”. Oltre alla questione degli assembramenti, che purtroppo esiste laddove si sia ricorso ad aperture di vario genere, c’è anche un altro problema, che è quello del mancato rispetto delle regole.

Questa è l’ulteriore denuncia: “Nessuno che ti misura la temperatura all’ingresso dell’aeroporto o dell’aereo. Gente ovunque e file ai gate di imbarco come se non fossimo in piena pandemia Covid”. Poi evidenzia l’ultimo elemento: “E i teatri, cinema, scuole di danza, piscine etc chiusi!”. Proprio oggi il Cts ha dato il via libera con regole rigidissime alla riapertura di cinema e teatri, che ancora una volta sembrano rappresentare l’ultima ruota del carro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Tommassini (@lucatommassinidreamer)