Guido Stagnaro, addio al papà di Topo Gigio: ecco chi era

Lutto nel mondo della televisione italiana, si è spento Guido Stagnaro, addio al papà di Topo Gigio: ecco chi era.

(screenshot video)

A pochi mesi dalla scomparsa di Maria Perego, autrice televisiva diventata famosa grazie al celebre pupazzo “Topo Gigio”, creato in collaborazione con il marito Federico Caldura, un altro grave lutto colpisce il mondo della televisione italiana. Si è infatti spento nelle scorse ore Guido Stagnaro: in qualche modo era considerato il papà di Topo Gigio.

Leggi anche -> Morta Maria Perego, ‘l’anima’ di Topo Gigio: chi era

Topo Gigio infatti venne inventato nel 1959 per la trasmissione Alta fedeltà della Rai, doppiato da Domenico Modugno. Fu poi Stagnaro a realizzare la sceneggiatura della fortunata serie dedicata al topolino più famoso della televisione italiana. Con lui ovviamente c’erano la Perego e Caldura.

Leggi anche -> Maria Perego, chi è la creatrice di Topo Gigio: età, vita privata, foto

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era il regista Guido Stagnaro: gli esordi e il successo con Topo Gigio

Di fatto tra i padri della televisione italiana, Guido Stagnaro ha iniziato molto giovane collaborando nel 1955 alla trasmissione Duecento al secondo di Garinei e Giovannini. Si specializza quindi in tv dei ragazzi ed è autore di oltre 300 fiabe. Un suo libro pubblicato qualche anno fa e di natura autobiografica si chiama “L’artigiano della tivù. Storia di un pioniere del piccolo schermo”. Tra i suoi collaboratori nella stesura delle fiabe, non solo la Perego col marito ma anche altri grandi autori come Piero Polato e Natalina Angeli.

Topo Gigio fu il suo personaggio di maggior successo, primo pupazzo animato ad apparire a Carosello, per poi essere appunto primo personaggio di una serie per bambini e tanto altro ancora. Da parte sua, Guido Stagnaro è stato poi sceneggiatore di “La Betìa ovvero in amore, per ogni gaudenza, ci vuole sofferenza”, film di Gianfranco De Bosio, tratto da una commedia di Ruzante. Ha quindi diretto lo sceneggiato televisivo Nel mondo di Alice, ispirato al romanzo di Lewis Carroll “Alice nel paese delle meraviglie”. In precedenza aveva diretto “Le straordinarie sorprendenti avventure di Robinson Crusoe”. Inoltre ha diretto la mini serie gialla “Puzzle” e a fine anni Ottanta “I cinque del quinto piano”, trasmessa da Canale 5.