Carolyn, sosia di Pamela Anderson: quanto ha speso per somigliarle

La storia sconcertante di Carolyn, sosia di Pamela Anderson: quanto ha speso per somigliare all’ex star di Baywatch.

(Facebook)

Una donna che si è soprannominata Scouse Pammie a causa del suo amore per Pamela Anderson ha rivelato come nonostante abbia speso 25mila euro in interventi chirurgici tra cui protesi mammarie, sbiancamento dei denti e filler, non le basta. La donna ha infatti spiegato di aver ancora bisogno di Botox regolare per imitare l’ex star di Baywatch.

LEGGI ANCHE >>> Pamela Anderson torna single e accusa: “Aveva una doppia vita” – VIDEO

Carolyn Anderson, 31 anni, di Liverpool, ha trascorso gli ultimi 20 anni della sua vita nel tentativo di emulare il suo idolo. Addirittura, per questa sua mania per la nota attrice di Baywatch ha potuto anche partecipare a “Make Me A Famous Face”, che in Italia viene trasmesso su Real Time col titolo di “Io e la mia ossessione”.

LEGGI ANCHE >>> Caroline di Baywatch com’era e com’è diventata: la trasformazione

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La sosia di Pamela Anderson: l’ossessione di Carolyn

“Pamela Anderson è una persona venerata ed è un sex symbol per milioni di persone. Sono Scouse Pammie, ho assunto lo pseudonimo circa quattro anni fa”, ha detto qualche anno fa in un’intervista la sosia della bagnina di Baywatch, che a quanto pare è davvero innamorata del suo modello di riferimento. Carolyn, che riceve iniezioni ogni sei mesi, spiega: “Ti fa sembrare un po’ diverso dal semplice avere occhi, naso e bocca simili ai suoi”.

Ha anche aggiunto di averla presa come modello perché ritiene eccezionale tutto quello che fa Pamela Anderson. La donna in altre occasioni ha addirittura affermato che l’attrice di Baywatch dovrebbe essere lusingata di sentirsi dire che assomiglia a Carolyn. Questo perché sente davvero una forte immedesimazione con il suo modello di riferimento. La ricerca della perfezione chirurgica di Carolyn finora l’ha vista subire nove operazioni al seno, tra cui diverse per correggere un intervento sbagliato al seno, botox, sbiancamento dei denti e riempimento delle labbra. Un’ossessione la sua che ha preso il via quando aveva 14 anni e non è mai finita.