Alessandra Sardoni, chi è la nota giornalista: carriera e curiosità

Cosa sapere su Alessandra Sardoni, chi è la nota giornalista: carriera e curiosità del volto noto del tg di LA7.

(screenshot video)

Classe 1964, Alessandra Sardoni è ormai a pieno titolo il “volto” del telegiornale di LA7, dove è inviata soprattutto nelle lunghe dirette messe in onda da Enrico Mentana. La sua formazione è in filosofia del linguaggio e in questa materia si è laureata sotto la direzione del noto linguista ed ex ministro dell’Istruzione, Tullio De Mauro.

Leggi anche -> Giovanni Veronesi, chi è il regista e sceneggiatore: carriera e curiosità

Subito dopo, ha iniziato a dedicarsi al giornalismo, collaborando con l’edizione di Napoli de la Repubblica, quindi quasi contestualmente per Mediaset. A partire dai primissimi anni Novanta, l’esordio nel telegiornale di Videomusic, VM Giornale. Appena qualche anno dopo, avvia la sua carriera di cronista parlamentare.

Leggi anche –> Chi è Chiara Valerio: età, carriera e vita privata della scrittrice italiana

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa sapere su Alessandra Sardoni, la lunghissima carriera come cronista parlamentare

Alessandra Sardoni si è occupata di cronaca politica, lavorando prima per Videomusic, poi per TMC e infine per LA7. Proprio grazie a LA7 è diventata un volto davvero popolarissimo per il grande pubblico. Del telegiornale dell’emittente, di cui oggi è direttore Enrico Mentana, è divenuta infatti una degli inviati di punta. Questo le ha permesso di fare altre esperienze, sempre nella stessa rete televisiva. Tra il 2007 e il 2008, la giornalista ha condotto Otto e mezzo, prima assieme a Pietrangelo Buttafuoco e successivamente con Lanfranco Pace nel 2008.

Non solo, sempre per la stessa emittente ha avuto la possibilità di condurre un altro programma di informazione, ormai divenuto un punto di riferimento, ovvero Omnibus. Nella trasmissione si è alternata con Andrea Pancani. Nell’estate 2014, in coppia con un altro noto giornalista, Salvo Sottile, ha condotto In onda. Prima donna a ricoprire il ruolo di presidente dell’associazione stampa parlamentare, ha ricevuto il Premiolino, il più antico e prestigioso premio giornalistico italiano nel giugno 2015. Oltre che in tv collabora con la carta stampata e in particolare con il quotidiano Il Foglio. Ha pubblicato nel 2009 per Marsilio il saggio “Il fantasma del leader. D’Alema e gli altri capi mancati del centrosinistra”. Nel 2017, è uscito invece per la casa editrice Rizzoli il volume “Irresponsabili. Il potere italiano e la pretesa dell’innocenza”.