Wok in coma farmacologico, le condizioni del trapper 22enne

Aggiornamenti Wok coma farmacologico. Il giovane cantante, protagonista della scena trap con il socio Ski, è in ospedale.

Wok coma Ski
News Wok coma il collega Ski (a sinistra) conferma la notizia Foto dal web

Il trapper Wok in coma farmacologico. La notizia arriva da fonti vicine all’artista e viene citata anche da fanpage. Per il momento non si conoscono le cause che hanno portato il giovane, 22 anni, ad un ricovero urgentissimo in ospedale. Anche il suo socio ed amico Ski, con il quale compone il loro duo molto conosciuto nella scena Trap romana e nazionale, fa capire che è in corso qualcosa di molto delicato.

Leggi anche –> Blind single o fidanzato? Il trapper e lo scherzo a Emma Marrone

Da Instagram lo stesso Ski riporta: “Adesso non sto qui a spiegarvi i fatti di Wok. Poi se se la sentirà ne parlerà lui. Portate rispetto. E tu torna qui a trappare. Good bleess u, ti amo”. Sui social network entrambi risultano molto cliccati e proprio di recente hanno pubblicato anche un singolo assai apprezzato dal titolo ‘Ninna Nanna’, con Ketama. Le visualizzazioni raggiunte su YouTube sono oltre 30mila. Il successo di Wok e Ski si è consolidato ulteriormente nel corso del 2020 con altri singoli molto apprezzati sia dalla critica che dagli ammiratori.

Leggi anche –> Roma, arrestato il trapper Sayanbull con 3 amici: violenza e aggressioni

Wok coma, con Ski ha commesso e subito dei fatti controversi

Le condizioni di salute di Wok in coma non sono note. Per adesso vige uno stretto riserbo, non si conoscono altri dettagli in merito. Gli episodi che riguardano i due giovanissimi e che li hanno visti protagonisti di circostanze controverse non mancano.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Otranto | tre giovani trappers milanesi devastano il centro storico

A marzo 2020 loro due ed il collega Gallagher subirono una aggressione da un gruppo rivale composto dai vari Sayanbull, Manuel Parrini, Llunga Omar Nguale e Tiziano Barilotti. Ad aprile vennero arrestati invece per possesso di sostanze stupefacenti, con un nuovo fermo nel successivo novembre con l’accusa di avere aggredito un extracomunitario.