Coronavirus 12 febbraio: il dato aggiornato e la situazione

Emergenza Coronavirus oggi 12 febbraio in Italia: il dato aggiornato e la situazione, scendono positivi e terapie intensive.

(MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

L’emergenza Coronavirus nel nostro Paese è caratterizzata, come ogni venerdì, dall’aggiornamento dei dati dell’Iss sulla tendenza settimanale e sull’indice Rt, che torna a salire, sebbene non ai livelli preoccupanti di qualche settimana fa. Ma anche oggi arrivano i dati giornalieri sulla diffusione del contagio.

Leggi anche –> Coronavirus: indice Rt, variante inglese e Regioni, le novità

I contagi giornalieri sono 13.908 su un totale di 305.619 tamponi antigenici e molecolari effettuati. Il rapporto tra nuovi positivi e totale dei tamponi effettuati scende così nuovamente sotto il 5% ed è oggi al 4,55%. Si tratta di un dato che è una via di mezzo tra quello di due giorni fa e quello di ieri.

Leggi anche –> Dpcm, le misure attuali verranno prolungate: i dettagli

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Dati Coronavirus Italia oggi 12 febbraio: la situazione

(MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Per quanto riguarda il numero dei decessi, questi continuano a restare costanti intorno ai 300-400 giornalieri e sono nelle ultime 24 ore 316, mentre i dimessi o guariti sono 16.422. Questo fa si che scenda ancora il numero degli attualmente positivi, i quali sono oggi 402.174, mentre è vicino a 2,7 milioni il numero totale di italiani che hanno ufficialmente contratto il Coronavirus, ovvero il 5% circa della popolazione.

Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, sono 20.831 (-237 rispetto alle 24 ore precedenti) i ricoverati e di questi 2.095 (-31 rispetto al giorno precedente) sono in terapia intensiva. Guardando al dato medio settimanale, abbiamo avuto 12.234 casi in media al giorno, ovvero il 4% in più se confrontato ai sette giorni precedenti. Cala dell’12% medio settimanale invece il numero dei decessi. A oggi 1,6 milioni di italiani hanno ricevuto almeno la prima dose del vaccino.