Auto, incentivi 2021 fino a 10mila euro con rottamazione

Dopo il successo ottenuto con gli incentivi auto 2020 il Governo ha confermato l’arrivo di nuovi incentivi

Come ridurre il rischio di contagio durante un viaggio in auto
Auto – AdobeStock

Il successo ottenuto con gli incentivi auto a bassa emissione di sostanze inquinanti del 2020, il Governo ha confermato ulteriori incentivi per il 2021. Gli incentivi potranno essere utilizzati fino al 30 giugno per quanto riguarda le auto nella fascia di emissioni 61-135 g/km e fino al 31 dicembre 2021 per quelle 0-60 g/km. Il tutto fino ad esaurimento fondi che ammontano a 420 milioni di euro. Lo scopo è quello di ottenere un abbassamento delle emissioni di gas inquinanti e, in tempi difficili di pandemia, muovere anche un mercato come quello delle auto che, altrimenti, andrebbe in seria difficoltà. Il settore, infatti, impegna tantissimi lavoratori ai quali si aggiunge l’importante occupazione che arriva dalle aziende dell’indotto, ossia ad esso collegate.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Rottamazione auto, altri 420 milioni di incentivi

Esiste anche un incentivo per chi non possiede auto da rottamare. In questo caso, per chi si trova sotto un Isee di 30mila euro, può ricevere un interessante sconto del 40% sul prezzo di listino. Il bonus è previsto anche per particolari categorie di auto benzina o diesel poco inquinanti. Infatti, per chi acquista auto che non superino la soglia di 61-135 g/km, c’è un bonus che arriva a 3500 euro con rottamazione. Sono vari i modelli di auto anche benzina e diesel che non superano la soglia. Ecco il piano degli incentivi:

  • Da 0 a 20 g/km di CO2 il bonus oscillerà tra € 10.000 e € 6.000, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione.
  • Da 21 a 60 g/km di CO2 l’Ecobonus sarà compreso tra i € 6.500 in caso di rottamazione, e i € 3.500 senza rottamazione.
  • Da 61 a 135 g/km di CO2 l’incentivo è pari a 3.500 euro ma solo a patto che si abbia un’auto da rottamare.

Leggi anche > Governo, alle 19 Draghi al Quirinale

Al fine di scoraggiare l’acquisto di auto inquinanti, è prevista anche l’ecotassa. Ecco il piano:

  • 191-210 g/km: 1.100 euro
  • 211-240 g/km: 1.600 euro
  • 241-290 g/km: 2.000 euro
  • Oltre 290 g/km: 2.500 euro

Leggi anche > Governo Draghi, la lista dei ministri

Bonus – foto viagginews