Esa Cristini de Il Collegio torturata dai bulli: “Non posso tornare a scuola”

Esa Cristini ha condiviso sui social un drammatico racconto di bullismo e ignoranza, per cui è stata costretta a lasciare la scuola. 

Amatissima concorrente dell’ultima stagione de “Il Collegio“, Maria Teresa CristiniEsa per tutti, ha voluto condividere con i suoi fan e non solo, la sua brutta storia di bullismo che l’ha costretta a lasciare la scuola e per colpa della quale convive con attacchi di panicoansia. In occasione della Giornata Mondiale contro il Bullismo e il Cyberbullismo, Esa ha voluto lanciare un grido di dolore e un appello importante, soprattutto per i più giovani.

Esa Cristini si sfoga su Tik Tok contro il bullismo

Dei ragazzi iniziano a prendermi in giro davanti ai loro amici, a urlarmi addosso, a insultarmi, lasciandomi indifesa e debole.” – ha raccontato Esa – “Una ragazza della mia scuola fa girare un audio dove inventa cose mie e sulla mia famiglia terribile, e l’audio in questione arriva fino a Roma.”

Leggi anche–> Vittima di bullismo, 15enne suicida: “Sue foto ritoccate sui social”

Parole davvero drammatiche e tristi quelle della giovane Esa, che confessa di non voler più tornare a scuola fino a settembre 2021. Parole forti che gettano una luce nera sui personaggi pubblici idolatrati dai giovani e dai giovanissimi, che possono essere persone fragili e avere gli stessi problemi, le stesse ansie e preoccupazioni di tutti.

Leggi anche–> Modella Miss Universo trovata morta in casa: era vittima di bullismo

Iniziano a venirmi frequenti atttacchi di panico. Non riuscivo più ad andare a scuola perché stava diventando una tortura, così ho dovuto cambiare. Fino a settembre 2021 non posso tornare a scuola.“- ha concluso Esa che, proprio intorno alla Giornata Mondiale contro il Bullismo e il Cyberbullismo ha voluto accendere un riflettore su un problema reale che fa male e, a volte, troppo spesso, uccide.