Dramma Bobby Solo, derubato dei diritti d’autore per 30 anni

Il cantante Bobby Solo ha ammesso di essere stato vittima di frode. Per diversi decenni è stato derubato dei diritti d’autore.

Per il cantante di 76 anni Bobby Solo sono guai in vista: l’artista è stato derubato dei diritti d’autore delle sue canzoni. A denunciarne l’accaduto è stato proprio l’artista, che ha esposto il crimine alla Procura di Napoli.

La vicenda è stata resa nota attraverso un comunicato firmato dalla Emme Team, una società statunitense di consulenza legale. I consulenti hanno spiegato che sono stati “violati” diversi brani scritti da Roberto Satti, in arte Bobby Solo. Ad essere vittima della frode di diritti d’autore sono state canzoni famose come “Se piangi, se ridi” e “Una lacrima sul viso“, depositate da estranei all’ufficio copyright statunitense, usate poi per richiedere prestiti bancari.

LEGGI ANCHE -> Storie Italiane, imbarazzo in studio: Bobby Solo fa una gaffe sul vaccino

LEGGI ANCHE -> Elezioni Usa, Trump tuona: “Abbiamo vinto noi, è una frode”

Bobby Solo, vittima di una truffa durata decenni

E’ stata scoperta l’identità del responsabile dei server, che venivano utilizzati dalla pirateria nostrana per la diffusione di telefilm, musica, libri e film. E’ scattata la denuncia, dopo la causa aperta da Lux Vide con lo studio Emme Team. Le prove sono state depositate presso la Procura di Napoli qualche giorno fa. Anche molti autori, produttori e artisti hanno sporto denuncia ai danni della stessa persona, chiedendo il risarcimento dei danni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

La truffa ai danni di Bobby Solo è durata per ben 30 anni, durante i quali le sue canzoni sono state distribuite da diverse società italiane e straniere, senza che l’artista vedesse riconosciuti i dovuti compensi. Delle sue canzoni sono state realizzate diverse versioni: cinese, giapponese, coreano, tedesco, inglese, senza che il cantante percepisse quanto gli spettava. Tra un mese circa, il 18 marzo, l’artista festeggerà i suoi 76 anni e, nel frattempo, si gode il tempo con la moglie Tracy e il piccolo Ryan, avuto a 68 anni.