Ciro Immobile criticato a C’è posta per te, il paragone con Zaniolo

Non finiscono le polemiche a C’è posta per te: prima Zaniolo, poi l’attaccante della Lazio Ciro Immobile. Sui social tante critiche

Zaniolo Immobile C'è posta per te

Altra puntata ricca di sorpresa a C’è posta per te. L’attaccante della Lazio, Ciro Immobile, è stato protagonista come ospite insieme alla moglie Jessica Melena. Una sorpresa per Elena, una bellissima donna che ha dovuto affrontare la scomparsa del compagno, grande tifoso della formazione biancoceleste. L’uomo ha perso la vita in un incidente stradale lasciando così anche due bambine, di nome Elenoire e Vittoria: quest’ultima un omaggio alla Lazio come si ascolta nell’inno. Una storia emozionante e così la coppia formata da Ciro e Jessica ha regalato tanti giochi e vestiti alle due bambine, mentre ad Elena un week-end in montagna.

Leggi anche –> C’è posta per te, l’assegno di Zaniolo stupisce ma non convince il pubblico

Leggi anche –> Nicolò Zaniolo, perché il padre Igor e la madre Francesca non vivono insieme

Ciro Immobile a C’è posta per te, le differenze con Zaniolo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

E subito sui social è partito il paragone tra Ciro Immobile e Nicolò Zaniolo, visto che quest’ultimo è stato protagonista con un assegno importante. E così sono arrivati i primi commenti su Twitter: “Elena hai scelto la squadra sbagliata. A quest’ora Zaniolo ti avrebbe riempita d’oro altro che sto braccino di Immobile”. Un altro ancora più ironico: “Dopo aver visto la cifra che Zaniolo ha regalato la scorsa puntata e dopo aver visto il regalo che le ha fatto Immobile questa sera le figlie le farà diventare di sicuro della Roma”. Infine, c’è stato anche chi ha difeso l’attaccante della Lazio: “Immobile non ha bisogno di fare gesti plateali, non gli interessa andare a C’è posta per te per staccare un assegno e far parlare la gente”. Poi ha aggiunto: “Immobile fa in silenzio e va in tv perché oltre a piacergli l’ambiente gli piace confrontarsi con persone normali”. 

Ciro Immobile C'è Posta per te