Reddito di cittadinanza a rischio? Ecco la linea di Mario Draghi

Il Movimento 5 Stelle ha avuto un incontro di oltre un’ora con il Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi: tra i temi affrontati anche di reddito di cittadinanza. 

Il reddito di cittadinanza incassa la fiducia del Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. E’ quanto ha dichiarato Vito Crimi, capo politico pentastellato ad interim, dopo l’incontro di oltre un’ora tra l’ex presidente della Bce e la delegazione del Movimento 5 Stelle (presenti anche Beppe Grillo, Giuseppe Conte e Davide Casaleggio) in vista della formazione del nuovo governo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le sorti del reddito di cittadinanza dopo il governo Conte

Il Movimento 5 Stelle si è detto disponibile a sostenere il nuovo governo Draghi, ma ad alcune condizioni, tra cui la conferma del reddito di cittadinanza (secondo alcuni in cima ai provvedimenti che potrebbero essere cancellati dall’esecutivo che si sta formando, come peraltro chiesto a gran voce dal leader di Italia viva Matte Renzi e dal numero uno di Confindustria Carlo Bonomi, tra gli altri).

A tale proposito, Crimi ha assicurato he Draghi si è dimostrato sensibile al tema del Reddito di Cittadinanza, smentendo così tutti coloro che ritenevano che nell’agenda nel nuovo Premier ci fosse la cancellazione della misura, o comunque un ritorno al reddito di inclusione.

Leggi anche –> Reddito di cittadinanza, scoperti 23 truffatori: uno girava in Ferrari

Se dunque, come sembra, il Movimento 5 Stelle dovesse stare nella nuova maggioranza che proprio in queste ore si va profilando, non dovrebbero esserci modifiche per tutte le misure-simbolo care ai pentastellati. A tal fine, verranno ripresi tutti quei decreti attuativi ancora in archivio e ne verrà velocizzata l’approvazione, in modo da completare il progetto di riforma originario tenendo fede al patto con gli elettori.

Leggi anche –> Carta Acquisti Inps: requisiti per ottenerla con il Reddito di Cittadinanza

come ottenerlo