Claudio Amendola, il dramma atroce: ecco chi mi ha salvato la vita

Claudio Amendola ha dedicato un bellissimo pensiero a sua moglie Francesca Neri. Ecco che cosa ha detto l’attore romano. 

Nella vita di Claudio Amendola ci sono alcuni punti di riferimento fondamentali e imprescindibili: prima del lavoro, che pure gli ha dato tanto, viene la sua famiglia, quindi sua moglie Francesca Neri e i suoi figli. Ed è proprio alla donna della sua vita che l’attore romano ha voluto dedicare dolci e importanti parole: “Nel cuore mi rimangono le tante ore di set con mio padre: è stata una lezione continua – ha dichiarato in una recente intervista a Vanity Fair -. Mi rimangono i rapporti umani avuti con Carlo Vanzina, Marco Risi, Antonello Fassari e Barbara De Rossi, tanto per citare qualche nome. Sono grato a questo mestiere perché mi ha fatto conoscere mia moglie, che mi ha salvato la vita“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Claudio Amendola tra paure e speranza

Claudio Amendola si riferiva a un periodo molto difficile della sua vita. Nel 2017 infatti il noto attore e regista è stato colpito da un infarto, dal quale è riuscito a salvarsi anche e soprattutto grazie al tempestivo intervento di sua moglie. Un evento che ha senza alcun dubbio segnato il modo di vivere di entrambi, cambiando prospettive e ordini di priorità.

Leggi anche –> Claudio Amendola, perché è finito il matrimonio con Marina Grande: la loro storia 

Sempre parlando con Vanity Fair Claudio Amendola ha voluto rivolgere un pensiero ai personaggi “che ricordo con grande dolcezza, come l’ispettore Sciarra e Claudio dei film di Wilma Labate, Pietro di Mery per sempre o Principe di Ultrà. Amo alla follia Giulio Cesaroni”. Quanto al futuro dell’Italia in tempi di emergenza coronavirus, “sarei anche abbastanza tranquillo se non riscontrassi un atteggiamento leggero da parte di troppa gente. Questo mi preoccupa”. Ora “è anche il momento di dimostrare, dopo le parole e le frasi a effetto, che siamo un popolo che reagiamo. Potevamo risparmiarci di andare a ballare… qualche sacrificio andava fatto e dobbiamo continuare a farlo. Dobbiamo anche collaborare e cercare di evitare le polemiche su qualsiasi cosa”.

Leggi anche –> “Morto Claudio Amendola”: la bufala su Wikipedia è da brividi

Claudio Amendola