Incidente devastante, Silvia muore dopo un volo di 70 metri

Incidente devastante. Una vera e propria tragedia che ha spezzato la vita di un’insegnante. La donna è precipitata per oltre 70 metri.

La vittima si chiamava Silvia Prosia. Si trovava a bordo della sua vettura al momento dello schianto.

In base alle ricostruzioni, il veicolo sarebbe uscito di strada per poi precipitare rovinosamente nel burrone. La comunità si stringe attorno ai familiari.

Incidente devastante: una tragedia che ha distrutto una famiglia

La vittima si trovava a Colle Felicetta in quanto era solita recarsi sul posto per fare lunghe passeggiate. In base alle indiscrezioni riguardo la vicenda, la donna sarebbe uscita di casa la mattina presto senza però fare ritorno all’ora di pranzo.

Leggi anche -> Incidente Gioia Tauro, medico di base muore dopo tragico schianto FOTO

I familiari si sono allarmati subito e hanno tempestivamente iniziato le ricerche. Sapevano molto bene che la donna si recava a Colle Felicetta per camminare e quindi hanno controllato la zona. E’ proprio in quel luogo che avviene il ritrovamento del mezzo. In fondo al burrone viene identificato il piccolo suv, ormai irriconoscibile.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il veicolo era accartocciato e al suo interno conteneva il corpo senza vita della vittima. Tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco di Avezzano e dei volontari della Protezioni Civile. Grazie ai loro sforzi è stato possibile recuperare la salma e mettere in sicurezza la zona. Un’operazione alquanto difficile dato che il suv era finito in un burrone profondo circa 70 metri.

Leggi anche -> Dayane Mello, le spaventose FOTO del mortale incidente del fratello

Sul posto sono stati coinvolti anche i carabinieri, la polizia locale e il soccorso sanitario del 118. Le autorità hanno effettuato i rilievi per far luce sulla dinamica dell’incidente. Al momento non sembrano esserci segni di frenata. Si attendono altri sviluppi.