Canone Rai, scade il 31 gennaio la possibilità di richiedere l’esenzione: chi ne ha diritto

La richiesta di esenzione dal pagamento del Canone Rai scade a breve: vediamo chi ha diritto alla richiesta.

Per anni il pagamento del Canone Rai è stato al centro delle discussioni di milioni di italiani. Tale tassa, infatti, era prevista solamente per chi possedeva una o più televisioni in casa, ma lo Stato non aveva la possibilità di verificare quali e quanti italiani la possedevano. Era finita che la tassa sul canone era quella maggiormente evasa dagli italiani. C’era chi la trovava ingiusta (anche perché la Rai da anni ha aperto ai proventi pubblicitari come le reti private) e chi invece invocava una modifica per evitare che venisse evasa. La soluzione a questa problematica è stata trovata dal governo Renzi, che ha modificato il concetto di canone e lo ha inserito nella bolletta della luce.

Adesso dunque il canone (il cui costo è 90 euro all’anno) viene spalmato nel corso dell’anno in 10 rate da 9 euro che sono direttamente inserite nella bolletta. Non c’è più la possibilità di evaderlo e nemmeno il rischio di scordarsi di pagarlo e dunque incorrere nella mora. Per la maggior parte degli italiani, dunque, il canone non è più un pensiero e, visto che è inserito nelle bollette della luce, non c’è bisogno di fare nulla per pagarlo. Tuttavia ci sono delle categorie che sono esenti dal pagamento ed in questo caso bisogna fare richiesta di esenzione per evitare che venga aggiunto alle bollette.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Canone Rai: chi è esentato e cosa deve fare per non pagarlo

L’esenzione del Canone Rai è valida per coloro i quali non possiedono nessun televisore in un appartamento in cui hanno intestata una rete elettrica, ma non è presente alcun apparecchio televisivo. Per essere esentati devono presentare un’apposita domanda entro il 31 gennaio dell’anno corrente per essere esentati tutto l’anno. L’esenzione è valida anche per i militari stranieri, per i diplomatici ed i funzionari dei consolati, per le forze Nato presenti sul nostro territorio. La categoria più ampia di italiani esentati dal pagamento del canone sono gli over 75 che possiedono un reddito annuo inferiore agli 8mila euro.

Leggi anche ->Canone Rai, verso l’abolizione: “E’ anacronistico nell’epoca digitale”

Per quanto riguarda gli affittuari, la cui bolletta della luce è intestata al proprietario dell’immobile in cui risiedono, questi dovrebbero pagare il canone attraverso apposito modulo F24. Infine per chi ha perso il diritto all’esenzione, è possibile ristabilirlo presentando la variazione dei presupposti che si trova nella sezione II del modello di dichiarazione sostitutiva.

Leggi anche ->Diritti Tv Serie A, offerta folle DAZN: non c’è Amazon