Tiziana Cantone, terribile ipotesi: “Suicidio simulato, contatti insospettabili”

Si fa strada una pista molto oscura nell’ambito di quella che è la triste vicenda che riguarda Tiziana Cantone. Cosa è emerso adesso.

Tiziana Cantone suicidio
Terribile ipotesi sul suicidio di Tiziana Cantone Foto dal web

Se n’era parlato già a metà dicembre, ed ora la vicenda di Tiziana Cantone e di quelle che sarebbero i presunti veri motivi della sua morte tornano a fare parlare. La ragazza morì a settembre 2016, dopo un periodo molto difficile in cui dovette subire una storia pesantissima di revenge porn. La sua immagine fu rovinata e la sua vita ancor di più, al punto che lei dovette andarsene in Toscana con un’altra identità.

Leggi anche –> Tiziana, ipotesi choc: “Non fu suicidio per il video hard”

Ma questo non servì a toglierle dalle spalle e dalla mente un peso enorme, troppo grande da sopportare. E così lei si sarebbe suicidata. O almeno è questo quello che tutti noi abbiamo sempre pensato. Fu una zia a ritrovare Tiziana Cantone morta, all’interno di casa. Le indagini sarebbero sul punto di essere riaperte, secondo quanto riferito dal Corriere del Mezzogiorno e da Il Mattino. La motivazione arriverebbe da una ipotesi di frode processuale sulla quale la Procura di Napoli Nord intenderebbe approfondire la questione. In rete finirono alcune immagini a luci rosse con protagonista Tiziana. Sembra che diversi dati siano stati cancellati dai dispositivi che le appartenevano, nello specifico un telefono cellulare ed un tablet, e mentre i due dispositivi erano posti sotto sequestro a disposizione dei carabinieri che seguivano la vicenda.

Leggi anche –> Tiziana | 4 anni fa il suicidio | le accuse della madre

Tiziana Cantone, si cercano risposte tra i suoi contatti “insospettabili”

E c’è un altro dettaglio che andrebbe decisamente approfondito. La ragazza usò una sciarpa per impiccarsi e sulla stessa erano presenti tracce di Dna di un uomo. Non tornano alcune cose anche sulla posizione del collo di Tiziana e sulle abrasioni causate dal cappio. Sembrerebbe quasi un suicidio inscenato per mascherare qualcos’altro. Il Mattino riferisce di “gente insospettabile” tra i suoi contatti, tra cui anche esponenti delle forze dell’ordine.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Tiziana, dagli USA parte l’inchiesta sui filmati in rete: coinvolti 100 italiani

A queste ipotesi sono giunti alcuni esperti della Emme Team, una agenzia investigativa con base negli Stati Uniti che ha portato avanti la propria inchiesta in maniera approfondita. In particolare aveva destato dei sospetti la scarsità di foto, video ed altri indizi dai dispositivi personali di Tiziana, al punto da fare pensare proprio alla cancellazione di dati con lo scopo di manomettere l’indagine e nascondere la verità.