Al supermercato in due, coniugi multati mentre fanno la spesa

Spesa supermercato, marito e moglie vengono sanzionati dopo una segnalazione partita dalla direzione del punto vendita. Cosa è successo.

spesa supermercato multa
Multa coniugi spesa supermercato Conad Foto dal web

Due coniugi vengono multati per avere fatto la spesa in due al supermercato. È successo a Gavello, in provincia di Rovigo, dove in un punto Conad del luogo i regolamenti in corso rendevano possibile l’accesso ad una sola persona per volta. Così marito e moglie si sono accordati: sarebbe toccato a lei andare tra gli scaffali per fare rifornimento di tutto ciò che serviva in casa. Solo che non aveva con sé il denaro e così l’uomo, che nel frattempo era uscito all’esterno, è rientrato per dare il bancomat alla moglie.

Leggi anche –> Ilaria Capua, la bruttissima previsione: “La data in cui tutto finirà”

Questo però ha fatto scattare una richiesta da parte dei commessi del supermercato inoltrata alla polizia locale. Gli agenti sono così arrivati al supermercato e hanno sanzionato la coppia con una multa di 400 euro. Stando ai regolamenti, la sanzione dovrebbe colpire singolarmente sia l’uomo che la donna, per un totale di 800 euro. Cifra da ridurre fino a 280 euro a testa se verrà versata nei prossimi cinque giorni. I coniugi sanzionati dalla pesante ammenda sono stupiti e riferiscono che tale era pure la reazione dei poliziotti. I quali però hanno dovuto fare il loro dovere. Marito e moglie hanno sulla settantina e lei soffre di sindrome del tunnel carpale. Cosa che le impedisce di prendere pesi eccessivi.

Leggi anche –> Stato di emergenza, Speranza conferma: per quanto durerà

Supermercato, la versione della direzione cozza con quella dei coniugi multati

Loro hanno raccontato una versione che però la direzione del supermercato in questione sembra smentire. Il marito ha ribadito che nel supermercato erano presenti anche altre coppie e non si spiega perché mai solo lui e consorte siano stati multati. La direzione replica affermando che se il problema era fare recapitare il bancomat alla donna, ci avrebbe pensato un addetto alla vendita.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI 

Leggi anche –> Ucciso dal Covid a 38 anni, il padre contro negazionisti e no vax

Ma fino a quando non sono giunte le forze dell’ordine, l’uomo non sarebbe mai uscito. “Inoltre se qualche cliente soffre di un qualche problema fisico ci sinceriamo sempre di organizzarci al meglio per fornire la massima assistenza. Alle autorità abbiamo chiesto in che modo comportarci. Se la segnalazione fosse giunta da altri clienti anche noi saremmo stati multati”.