Spagna freddo record: neve a Madrid, arriva la notte più gelida di sempre

Le condizioni meteo in Spagna: ancora temperature sottozero. Allerta in 41 provincie, tutto il Paese nella morsa di Filomena

spagna neve
Spagna gelida: temperature sotto zero @GettyImages

La Spagna è nell’immaginario un Paese caldo e soleggiato, ma in inverno nelle regioni centrali il freddo si fa sentire. Quello che però sta succedendo adesso in Spagna è qualcosa che raramente capita: un freddo davvero glaciale.

Colpa della tempesta Filomena che si è abbattuta sulla Penisola Iberica facendo crollare i termometri. Le immagini di Madrid imbiancata hanno fatto il giro del mondo. Ma non è finita. Gli esperti rivelano che sta arrivando la notte più fredda degli ultimi decenni.

Qualche giorno fa il record storico di freddo in Spagna lo ha segnato la stazione meteorologica che si trova sui Pirenei dell’Aragona a 2305 metri di altitudine, – 34.5 gradi. Alle abbondanti nevicate che hanno paralizzato le regioni settentrionali del Paese si è aggiunto il pericolo del ghiaccio che ha bloccato non solo i trasporti su gomma, ma anche quelli su rotaia per non parlare degli aeroporti che sono stati costretti a chiudere.

Leggi anche -> Meteo freddo glaciale in Italia: le previsioni per la settimana<<

Spagna, la notte più fredda della storia

Madrid
Madrid, freddo record: l’accesso alla metro coperto di neve

Ad eccezione delle Canarie tutto il resto della Spagna è stretto nella morsa del gelo. Temperature bassissime che hanno fatto scattare l’allerta massima nelle regioni di Castilla-La Mancha, Madrid, Castilla y Leon, Aragon. Questa notte sarà la più fredda non solo del millennio, dunque degli ultimi 20 anni, ma secondo gli esperti di diverse decine di anni.

In tutto sono 41 le provincie spagnole in cui vige un livello di allarme e sono otto le città capoluogo che scenderanno oltre i 10 gradi sotto zero. Si tratta di Toledo (-13.4ºC), Madrid (-13.2ºC), Albacete (-11.2ºC), Salamanca (-11,9ºC), Ávila (-10.6ºC), Cuenca (-10.8ºC) e  Guadalajara (-10.5ºC).

Già dalla mattina si sono registrate gelate in tutta la Penisola Iberica, ad eccezione delle zone litoranee. Va meglio infatti a Barcellona dove si registrano 3 gradi di minima, a Valencia 2 gradi, ma ben 15 di massima; a Malaga 4 e 16 di massima. Ma basta allontanarsi dalla costa per trovare temperature rigidissime. Nella bollente (nel periodo estivo) Siviglia si registra adesso – 1 e 9 gradi di massima.

Madrid
Madrid ondata gelida: trasporti nel caos @Getty Images

La situazione tenderà a migliorare per il fine settimana quando si inizierà a guadagnare qualche punticino. Le temperature si manterranno però sempre al di sotto della media: 3/4 gradi in meno. Ma rispetto ai – 10 gradi di inizio settimana è decisamente un successo. Da lunedì poi il sole dovrebbe riconquistare la Spagna e i termometri tornare su valori in linea.

I meteorologi non avevano mai visto tante allerte rosse per il freddo in Spagna. Solitamente fanno sapere le allerte nella Penisola Iberica sono per l’eccesso di caldo, non di freddo!