Manila Nazzaro confessa il motivo dell’interruzione di gravidanza

La conduttrice Manila Nazzaro ha vissuto di recente un dramma. Ospite a Verissimo, ha rivelato perché ha perso il bambino di Lorenzo Amoruso.

Manila Nazzaro è stata ospite nello studio di “Verissimo” ed ha rivelato a Silvia Toffanin di aver perso il figlio che aspettava dal compagno Lorenzo Amoruso a causa di un aborto spontaneo. Per la conduttrice è stato un dolore grandissimo, che la sta segnando particolarmente.

Per Manila Nazzaro l’esperienza che ha vissuto è stata drammatica: “Il 17 novembre per un controllo abbiamo scoperto che il cuoricino del bambino non batteva, quindi inizialmente si è ipotizzato che ci volesse più tempo. Lorenzo ha capito subito che non c’era più niente da fare mentre io non volevo accettarlo, lo sentivo ancora dentro“. La conduttrice ha rivelato che la sua gravidanza si è interrotta a nove settimane di gestazione ed ora si sente vuota dentro. All’ex Miss Italia è stato consigliato di non parlare pubblicamente di questa sua terribile esperienza per non incrementare il dolore, ma la donna ha scelto di condividere tutto sui social.

LEGGI ANCHE -> Manila Nazzaro, il dramma atroce: “Ho perso il mio bambino”

LEGGI ANCHE -> Manila Nazzaro, perché non si è ancora sposata con Lorenzo Amoruso: la verità

Manila Nazzaro, il tremendo dolore

L’appello di Manila Nazzaro per le sue followers è stato questo: “Può succedere a tutte, non siamo sole. Non bisogna mai perdere il sorriso, l’arcobaleno arriva sempre“. La donna non ha rivelato a Silvia Toffanin se cercherà in futuro di avere un’altra gravidanza: ora è troppo provata per la perdita del suo bambino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Manila è già madre di due ragazzi, Nicolas e Francesco Pio, nati dalla storia con l’ex calciatore Francesco Cozza. Lorenzo Amoruso invece non è mai stato padre ma non ha mai nascosto di desiderare un figlio con la sua Miss Italia. Nonostante non sia ancora arrivato il momento del matrimonio, la coppia ha iniziato a convivere qualche mese fa a Roma.