Dr. Dre è stato ricoverato in ospedale per sospetto aneurisma

Ore di ansia per il mondo della musica: l’influente rapper e produttore musicale Dr. Dre è stato ricoverato in ospedale.

Giunta nelle scorse ore in Italia la notizia del ricovero di Dr. Dre. Il rapper e produttore musicale americano è stato ammesso alla struttura ospedaliera dopo un malore avuto in casa. I medici sospettano che si sia trattato di un aneurisma ed in questo momento stanno verificando la diagnosi attraverso diversi esami medici. Pare, in ogni caso, che le condizioni di salute dell’artista siano buone e che adesso si senta meglio.

A tranquillizzare i fan tramite i social è stato lo stesso produttore musicale, scrivendo che si sente bene e che si trova nelle mani di alcuni dei migliori professionisti del settore. Dr. Dre, insomma, ha fiducia nello staff medico al quale si è affidato e promette che uscirà presto dall’ospedale: “Grazie alla mia famiglia, ai miei amici e ai fan per il loro interesse e gli auguri. Sto andando alla grande e ricevo cure eccellenti dal mio team medico. Presto uscirò dall’ospedale e tornerò a casa. Complimenti a tutti i grandi professionisti medici del Cedars”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dr. Dre (@drdre)

Chi è Dr. Dre

Nato il 18 febbraio del 1968 in California, Andre Young inizia a scrivere testi e comporre beat Hip Hop sin da ragazzo, assumendo lo speudonimo di Dr. Dre. Negli anni ’80 il musicista si fa conoscere come innovatore del genere e nel corso di quel decennio è uno degli autori dell’abbandono della vecchia scuola in favore di una nuova forma di Hip Hop. Ancora oggi è considerato uno dei pionieri della scena musicale Hip Hop, nonché uno dei maggiori talent scout sulla piazza. Alle sue intuizioni si deve l’esplosione di artisti del calibro di Snoop Dog e Eminem.

Leggi anche ->Grave lutto nella musica: è morto Gerry Marsden, il “rivale” dei Beatles