Verona, 62enne scivola dal tetto ghiacciato e muore sul colpo

Una tragedia in provincia di Verona: un 62enne è caduto dal tetto ghiacciato della sua abitazione ed è morto sul colpo. Inutili i soccorsi dell’elicottero 118.

Per molti oggi è una giornata di festa, il primo giorno del nuovo anno. Per altri, una tragedia. Come per la famiglia del 62enne che questa mattina è morto, scivolando dal tetto ghiacciato della sua abitazione in provincia di Verona, dove risiedeva con i familiari. Il soccorso degli operatori sanitari si è rivelato purtroppo inutile. Ecco la dinamica dell’incidente domestico.

Verona, è morto per pulire il camino sul tetto

L’uomo, 62 anni, il cui nome e identità non sono stati resi pubblici, voleva semplicemente pulire il camino situato sul tetto della sua abitazione di Bolca, una frazione di Vestenanova, in provincia di Verona. Bolca è un piccolo paese sui Monti Lessini che d’inverno è colpito da forti nevicate e, di conseguenza, spesso il ghiaccio ricopre le strade, le macchine e i tetti delle case.

Leggi anche–> Precipita dal balcone dopo aver scartato i regali: tragedia il giorno di Natale

Una semplice azione quotidiana, che forse l’uomo compie spesso, forse tutti gli anni, si è rivelata una terribile tragedia. Il 62enne, con l’intento di pulire il camino, si è arrampicato sul tetto della sua casa, ricoperto da una lastra di ghiaccio scivoloso. Per questo motivo, l’uomo è scivolato e ha fatto un volo di 10 metri per poi schiantarsi al suolo.

Leggi anche–> Bambina di 6 anni precipita da 12 metri, poi accade qualcosa di incredibile

L’intervento dell’elicottero Suem 118, di Verona Emergenza è stato purtroppo inutile e l’uomo è morto sul colpo, per la brutta caduta. In questo momento le dinamiche precise dell’incidente sono ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri, che hanno aperto un indagine, per capire esattamente cosa sia andato storto e abbia ucciso il 62enne.