Positivo al Covid-19, si suicida con spari alla testa: è successo a Roma

Ancora una tragedia nel 2020 legata alla positività da Covid-19: un uomo scopre di essere positivo e così si suicida sparandosi alla testa

Covid suicida

Un’altra notizia tragica proveniente da Roma. La sera di Santo Stefano un uomo di 84 anni si è tolto la vita dopo aver scoperto di essere positivo al Covid-19. Così si è tolto la vita incredibilmente sparandosi alla testa con la sua pistola. Così, come riportato dal quotidiano Il Messaggero, è stato ricoverato per due giorni, ma alla fine non ce l’ha fatta morendo all’ospedale Grassi di Ostia.

Leggi anche –> Prende il Covid e finisce in terapia intensiva: bambino di 10 anni in fin di vita

Leggi anche —> Controlli Covid, cercano di ingannare la polizia e va a finire così

Positivo al Covid-19, il gesto tragico dell’uomo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Subito la moglie aveva dato l’allarme: dopo aver sentito dei forti rumori si era recata velocemente in camera da letto trovando il corpo del marito in un mare di sangue. Successivamente subito ha chiamato il 118: all’inizio pensava che l’uomo avesse sbattuto la testa, ma poi i medici, appena arrivati, gli hanno spiegato degli spari sopra l’orecchio sinistro. Infine, dopo i primi esami l’uomo aveva in atto già una polmonite e così ci saranno le indagini degli agenti del X Distretto Lido a decretare i motivi dell’orribile gesto.

Covid roma