Morto annegato, 90enne scivola in un canale durante una passeggiata

Un anziano ritrovato morto annegato dopo un incidente avvenuto di prima mattina. Era uscito di casa per prendere dell’aria fresca.

anziano morto annegato
Un anziano morto annegato in Versilia Foto dal web

Una tragedia è accaduta nella mattinata di martedì 29 dicembre 2020. Un uomo di 90 anni di età è morto dopo essere annegato in un canale, a seguito molto probabilmente di un improvviso incidente. La vittima era originaria di Viareggio, in provincia di Lucca, dove viveva assieme alla moglie.

Leggi anche –> Rosina Carsetti, rinviato il funerale: la figlia accusata apre il negozio

Come già avvenuto diverse altre volte, l’anziano era uscito di casa per concedersi una passeggiata e mantenersi reattivo. Ma questa volta aveva tardato nel fare ritorno e la moglie, preoccupata, ha lanciato l’allarme verso le ore 07:30. Purtroppo i sospetti di quest’ultima erano fondati. Il 90enne era scivolato all’interno del canale Burlamacca, finendo con l’annegare nel giro di qualche minuto. La donna aveva avvisato alcuni parenti della inspiegabile quanto prolungata assenza del marito.

Leggi anche –> Contromano in superstrada, anziano sfreccia a 120 km orari – VIDEO

Morto annegato, anziano finisce in un canale dopo una caduta accidentale

Quest’ultimi a loro volta hanno avvertito i carabinieri, i quali immediatamente si sono messi alla ricerca dell’anziano. I militari hanno individuato il corpo a distanza di poco meno di due ore, in seguito alla segnalazione di due operai. Erano le 09:00 del mattino quando due lavoratori hanno notato la salma dell’anziano morto annegato e l’hanno anche tratta fuori dall’acqua. Loro stessi hanno avvisato la Guardia di Finanza di stanza in una vicina caserma ed una ambulanza.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Pilota sviene, serve un atterraggio di emergenza per aereo British Airways

Sul cadavere era presenta una ferita all’altezza della fronte, frutto con tutta probabilità di una caduta a terra con susseguente scivolamento in acqua. Una prima ispezione post mortem condotta dal medico legale ha confermato che la causa del decesso è da ricondurre ad un annegamento. Sul posto in cui ne è stato trovato il corpo galleggiante sono arrivati anche i vigili del fuoco, la capitaneria di porto e delle ambulanze.