Vaccino Pfizer, c’è la data: “In Europa già prima di Natale”

Fonti autorevoli riferiscono che il vaccino Pfizer Biontech sarà messo a disposizione già prima del prossimo 25 dicembre su suolo europeo.

vaccino Pfizer Europa
Il vaccino Pfizer disponibile in Europa già prima di Natale FOTO Getty Images

Molto presto il vaccino Pfizer Biontech arriverà in Europa e verrà dato in dotazione agli Stati membri della UE. Il ritrovato concepito dagli sforzi profusi in comune dalle due aziende di biotecnologia e farmaceutica di base rispettivamente negli Stati Uniti ed in Germania, è il primo ad avere ricevuto le necessarie certificazioni per una distribuzione di massa.

Leggi anche –> Vaccino Covid “obbligatorio per medici e infermieri, si a lockdown a Natale”

Il 29 dicembre sarà il giorno indicato affinché ogni Paese dell’Unione Europea fornisca le autorizzazioni richieste per potere permettere la messa in commercio sul proprio suolo. Al vaccino Pfizer Biontech faranno poi seguito gli altri ritrovati messi a punti da altri soggetti, nello specifico AstraZeneca con i ricercatori dell’Università di Oxford e poi Moderna. Senza contare altri vaccini realizzati in altre parti del mondo. Pare che la Cina ne abbia realizzato uno, concesso poi a Brasile e Perù. Ed è notizia recente però che proprio il Perù abbia ordinato la sospensione immediata della distribuzione di questo siero, dopo l’emergere di alcune complicazioni.

Leggi anche –> Vaccinazione obbligatoria, la prospetta Sileri: “Ci penseremo in un caso”

Vaccino Pfizer, la data indicata per le prime sessioni di vaccinazione

Per quanto riguarda l’Europa poi circola una voce in base alla quale il vaccino Pfizer addirittura potrebbe essere messo a disposizione delle prime categorie indicate anche prima di questo Natale. Lo fanno sapere il quotidiano tedesco ‘Bild’ e la nostra Ansa, che riprende le fonti dalla Germania connesse al locale governo ed alla Commissione Europea. La ‘Bild’ indica addirittura il giorno: il 23 dicembre. La vaccinazione lì su suolo teutonico potrebbe partire già il giorno 26.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Il virus lo uccide a 39 anni, padre di un bimbo era in perfetta salute

In Europa hanno già avuto luogo alcune sedute di vaccinazioni, in Gran Bretagna. Riguardo all’Italia, fonti del nostro Governo hanno confermato che invece il ritrovato sarà messo a disposizione con una distribuzione graduale a cominciare da gennaio 2021. Si partirà con la Lombardia ed i primi ad essere sottoposti al vaccino saranno gli operatori del settore medico e sanitario e gli anziani.