Psg-Basaksehir: le squadre lasciano il campo dopo l’insulto razzista del quarto uomo

Follia in Paris Saint Germain e Istanbul Basaksehir. Al 13′ del primo tempo della sfida valida per l’ultima gara del girone è successo qualcosa che nessuno poteva prevedere. 

Psg-Istanbul Basaksehir: incredibile quanto avvenuto a Parigi, sul punteggio di 0-0 al 13′ del primo tempo. Le squadre hanno lasciato il campo dopo un insulto razzista del quarto uomo che ha fatto infuriare sia i giocatori del Basaksehir (in particolare Demba Ba, espulso dopo aver sentito le parole “this black guy”, “questo nero”, rivolte a Webo, assistente tecnico del club turco), sia quelli del Psg.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La protesta dei giocatori Psg-Basaksehir Istanbul

E’ stata dunque interrotta dopo pochi minuti la partita di Champions League tra Psg e Basaksehir Istanbul: la squadra turca ha lasciato il campo in segno di protesta dopo che il quarto uomo, il romeno Sebastian Coltescu, avrebbe rivolto un insulto razzista riferendosi a un calciatore ospite. I giocatori del Psg, con un gesto clamoroso, hanno seguito gli avversari negli spogliatoi. Prima dell’interruzione ci sono stati momenti concitati, con numerosi cartellini gialli e rossi sventolati dall’arbitro. Poi la drastica decisione delle due squadre.

Leggi anche –> Champions League sorteggi: diretta live, date e gironi italiane

Leggi anche –> Barcellona Juventus Champions League: streaming, formazioni, precedenti 

A innescare la reazione in campo è stato l’attaccante della squadra turca Demba Ba, che ha sostenuto di aver sentito le parole “negro” dal quarto uomo Sebastian Coltescu, riferite all’assistente allenatore della squadra turca Pierre Weibo. Così al 16′ pt l’ex punta del Chelsea si è fermato e ha cominciato a gesticolare, visibilmente arrabbiato, chiedendo ai suoi compagni di lasciare il campo. E lo ha fatto con tale veemenza che l’arbitro, che inizialmente non aveva capito di cosa si trattasse, lo ha espulso. Neymar si è avvicinato per calmare gli animi, e Demba Ba ha chiesto pure a lui di lasciare il campo. Poi, dopo sei minuti, mentre i dirigenti delle due squadre (tra cui Leonardo) cercavano di capire cosa stesse succedendo, i 22 giocatori in campo e quelli delle panchine sono tornati negli spogliatoi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Yarenler Ankara (@yarenler_ankara)

EDS