Ragazzino investito, si allontana da casa forse per un brutto voto: travolto

Le autorità stanno esaminando i fattori che riguardano un ragazzino investito e ucciso in provincia di Reggio Emilia. Ci sono elementi controversi.

Ragazzino investito Youness Lakhdar
Presso Reggio Emilia un ragazzino investito ed ucciso mentre attraversava la strada Foto dal web

È morto il ragazzino investito mentre stava tornato a casa dopo avere trascorso la mattinata a scuola. Il giovanissimo si chiamava Youness Lakhdar ed aveva solamente 12 anni. Un furgone con al volante un uomo di 35 anni lo ha travolto causandone la morte, sopraggiunta alcune ore dopo il ricovero in codice rosso in ospedale. Questo drammatico episodio si è verificato a Cella, nei pressi di Reggio Emilia, nel pomeriggio di venerdì 4 dicembre 2020.

Leggi anche –> Incidente, donna investita resta incastrata sotto l’auto: è tragedia

Su quanto di terribile successo sta ora portando avanti una indagine la Polizia municipale del posto. Purtroppo i soccorsi medici allertati da chi ha assistito alla tragica scena e giunti nel breve volgere di pochi minuti non sono riusciti ad evitare il peggio, che sarebbe accaduto poco dopo. Il ragazzino investito è infatti morto a causa della gravità delle lesioni riscontrate. I paramedici, arrivati con una automedica ed una ambulanza, lo hanno condotto al ‘Santa Maria Nuova’ di Reggio Emilia con estrema urgenza. L’adolescente frequentava un istituto di Cavriago, sempre nel Reggiano. Era già trascorsa abbondantemente l’ora di pranzo quando la madre di Youness aveva capito che qualcosa di grave era successo. Così la donna ha avvisato le autorità presentando una denuncia per la scomparsa del figlio ed un relativo messaggio di richiesta di aiuto pubblicato sui social network.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Incidente, pirata della strada investe donna e fugge: è caccia

Ragazzino investito, si era allontanato da casa forse per un brutto voto

C’è da dire che il 12enne risiedeva proprio a Cavriago e non si sa per quale motivo si trovasse a Cella. Si ritiene che il ragazzino investito abbia provato spavento e delusione nel fare ritorno a casa, forse per un brutto voto ottenuto. Cella dista 6 km da Cavriago, una distanza che il giovanissimo ha percorso a piedi. Prima di essere interrotto per questo incidente. Pare che stesse attraversando la strada in un tratto dove manca l’apposita segnaletica sull”asfalto. Nonostante l’assenza delle strisce pedonali, è sotto indagine anche la posizione dell’uomo che ha investito il 12enne. La dinamica di quanto accaduto è ancora in fase di ricostruzione. Le forze dell’ordine hanno intenzione di avvalersi delle immagini estrapolate dalle telecamere di sicurezza installate in zona.

Leggi anche –> Uomo investito, cerca un passaggio e viene travolto: aveva 30 anni