Matteo Ricci, chi è il sindaco di Pesaro: carriera e vita privata

Matteo Ricci è un politico italiano, attualmente sindaco della città di Pesaro. Ma cosa sappiamo di più sulla sua carriera e vita privata?

Di Leonardo Mattioli – raccolta personale, CC BY-SA 4.0,

Matteo Ricci è un politico italiano che ricoperto più volte, nel corso della sua carriera, la carica di sindaco di Pesaro, la sua città natale. Inoltre è stato anche presidente della Provincia di Pesaro Urbino fino al 2014.

Leggi anche–> Ugo Grassi: chi è il senatore campano M5S passato alla Lega

Ecco tutto quello che sappiamo sulla sua carriera in politica e sulla sua vita privata.

Matteo Ricci, vita politica e privata

Matteo Ricci è nato a Pesaro, nelle Marche, il 18 luglio del 1974 e attualmente ricopre la carica di sindaco della sua città, dopo essere stato, fino al 2014, anche presidente della provincia di cui fa parte Pesaro. Nel corso della sua carriera politica è stato anche vicepresidente del Partito Democratico, carica che ha lasciato nel 2017.

Leggi anche–> Chi è Antonio Razzi: età, vita privata, carriera politica dell’ex senatore

Ricci ha studiato all’Istituto Tecnico Commerciale Bramante, nella sua città natale e dopo il diploma si è iscritto e laureato in Scienze Politiche all’Università di Urbino con una tesi dal sapore fortemente europeista, che tratta della possibilità di una costituzione UE.

Dopo aver militato nella Sinistra Giovanile negli anni delle superiori, è confluito nel Partito Democratico, entrando nel consiglio comunale di Pesaro nel 1999. Dopo aver ricoperto le già citate cariche di Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino e di sindaco di Pesaro, Ricci è stato eletto presidente dell’ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, nel novembre 2014.

Leggi anche–> Sergio De Gregorio arrestato: l’ex senatore indagato per estorsione

Tra le sue pubblicazioni vi sono una prefazione a “L’Italia alla ricerca della felicità” di Enrico Giovannini, edito da Aiep, “Primo, cittadino. Perché l’Italia può (ri)partire dai sindaci” e, di recente, “Vincere l’Odio. Prima e dopo il Corona Virus” con una prefazione di Liliana Segre.

Nonostante sia un uomo riservato e ci tenga a lasciare la sua vita privata lontana dai riflettori, è molto attivo sui social network, in particolare Twitter Instagram, che usa per promuovere le sua attività politica.